Giovedì 10 Ottobre 2019, 00:00

IL PROCESSO
PORDENONE Un marito violento. Non alzava le mani sulla moglie, ma

IL PROCESSOPORDENONE Un marito violento. Non alzava le mani sulla moglie, ma i suoi insulti e minacce erano alla stregua di sonori ceffoni. L'uomo, 37 anni, dell'Azzanese, ieri ha patteggiato nell'udienza preliminare del gup Eugenio Pergola per maltrattamenti in famiglia. La pena concordata tra l'avvocato Marco Zucchiatti e il pm Federico Facchin è stata di 12 mesi. I fatti risalgono al 2015 e sono aggravati dal fatto che l'imputato maltrattava la moglie anche davanti ai figli minorenni. Si arrabbiava per sciocchezze e cominciava a ingiuriare...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
IL PROCESSO
PORDENONE Un marito violento. Non alzava le mani sulla moglie, ma
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER