Volontario del Soccorso alpino stroncato da malore in escursione: lo trovano i figli

Sabato 10 Settembre 2022
Volontario del Soccorso alpino stroncato da malore in escursione: lo trovano i figli

VICENZA - Oggi poco prima delle 16 il Soccorso alpino di Recoaro - Valdagno è stato attivato per provvedere al recupero del corpo senza vita di un escursionista, morto a causa di un malore mentre percorreva il sentiero numero 114, ovvero il Vajo del Pelegatta, che sale dal Rifugio Battisti fino allo Scalorbi. Partito in mattinata per una camminata come di consueto, Antonio Spanevello, 74 anni, di Recoaro Terme, atteso a casa non ha poi risposto alle chiamate dei familiari. Quando, visionando l'applicazione GeoResQ in dotazione al padre, i due figli si sono accorti che la posizione restava ferma in un punto, si sono portati nel luogo indicato trovando il papà privo di vita e hanno lanciato l'allarme.

Una squadra di soccorritori si è avvicinata con i mezzi per poi proseguire a piedi, assieme al personale sanitario dell'ambulanza di Valdagno e ai Carabinieri di Recoaro Terme. Constatato il decesso e ottenuto il nulla osta dalla magistratura, la salma è stata imbarellata e portata al piazzale sottostante il Rifugio Battisti, per essere affidata al carro funebre. Antonio, persona conosciuta e stimata, è stato anche componente del Soccorso alpino di Recoaro -Valdagno. Il Soccorso alpino e speleologico Veneto si stringe al dolore dei familiari ed esprime il suo più sentito cordoglio.

Ultimo aggiornamento: 30 Novembre, 13:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci