Non trova la fidanzata, chiama i carabinieri: lei stava passando la serata con uno spacciatore

Giovedì 6 Agosto 2020
Ragazza ritrovata in casa con uno spacciatore

VERONA - Preoccupato perchè non riesce a mettersi in contatto con la sua ragazza chiama i carabinieri, che la ritrovano a casa di uno spacciatore. Che, naturalmente, viene arrestato
L'assurdo episodio è accaduto domenica sera, 2 agosto, a Veroba. Il ragazzo temeva potesse essere accaduto qualcosa alla sua fidanzafa che era con degli amici e non rispondeva al cellulare. Così ha deciso di chiamare i carabinieri. 
Individuato il luogo dove era, un appartamento di via Manzoni, i carabinieri hanno bussato alla porta e si sono trovati di fronte la ragazza, in ottime condizioni di salute ma alquanto agitata per il controllo. Allertati dalla strana agitazione i carabinieri sono entrati in casa giusto in tempo per bloccare un giovane che stava cercando di fuggire dalla finestra. Nell'appartamento sono state trovate 10 dosi di cocaina, 30 grammi di eroina, bilancini, coltelli e materiale per il confezionamento oltre ad altra refurtiva fra cui 4 biciclette, di cui 2 elettriche e un pc.
Lo spacciatore, un tunisino 35enne, è stato arrestato ed è in carcere. La ragazza e un terzo suo amico sono stati segnalati alla Prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti.

Ultimo aggiornamento: 7 Agosto, 18:45 © RIPRODUZIONE RISERVATA