Dopo mesi di chiusura lo chef stellato Perbellini riapre la propria casa

Mercoledì 16 Settembre 2020
Giancarlo Perbellini
VERONA - Lo chef Giancarlo Perbellini si prepara a riaprire le porte del suo ristorante stellato, «Casa Perbellini», a Verona. Da domani, 17 settembre, la «casa» del cuoco scaligero che ha rotto gli schemi del fine dining, sarà nuovamente pronta ad accogliere il pubblico. Con novità in brigata e in sala: il ritorno del sommelier Marco Matta e l'arrivo di un nuovo sous-chef, Simone Tricarico, giovane con importanti esperienze in locali tristellati tra Parigi e Londra, che prende il posto di Marco Stagi.

«Dopo un lungo periodo in cui si è lontani da casa, si sente la mancanza e il bisogno di rientrare. Casa Perbellini per me è il posto più bello del mondo, è il luogo in cui mi sento a mio agio, dove so di esprimermi al meglio. Sono così ansioso di aprire, come fosse il primo giorno, e questa sensazione l'avverto anche tra i miei ragazzi», dice Giancarlo Perbellini. «Casa Perbellini» resterà aperta due giorni e mezzo a settimana, il giovedì solo a cena, e il venerdì e il sabato tutto il giorno. Sedici i coperti e due i menu tra cui scegliere, il più completo «Assaggi» e il «Senza» pensato per chi soffre di intolleranze a lattosio, uova e glutine.

Verranno serviti anche cocktail tra quelli proposti al Giancarlo Perbellini Pop Up, il locale di via Mondo d'Oro in centro a Verona, che da temporary è diventato un gastro bistrot permanente. Vista la formula di successo, lo chef ha infatti deciso di far proseguire questa fortunata avventura, avviata nel mese di giugno. La stessa brigata di Casa Perbellini, chef incluso, si alternerà tra il ristorante stellato e il bistrot di via Mondo d'Oro: il martedì e il mercoledì sarà possibile ritrovarli tutti ai fornelli del Pop Up. Con il ritorno a «Casa Perbellini», lo chef ha affidato il timone della cucina del bistrot al suo secondo, Riccardo Padrini. L'unico piatto fisso sarà la «Milanese cotta e cruda».
Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 15:06 © RIPRODUZIONE RISERVATA