Assalto dei turisti, B&b e affittacamere "divorano" anche Mestre

Venerdì 13 Aprile 2018 di Fulvio Fenzo
7

MESTRE - Lentamente (ma non troppo) il turismo se la sta divorando tutta. La palazzina si trova verso la fine di via Felisati, andando verso la stazione, uno dopo l'altro, appartamenti e monolocali si stanno trasformando in locazioni turistiche. «In tutto sono una cinquantina - dicono in via Felisati - e siamo già ben oltre la metà. In questi giorni ne stanno cambiando un altro paio. L'unico piano che si salva è il nono, e lì ci vivono solo i proprietari. Negli altri otto ormai i residenti si mescolano con i turisti che si fermano due o tre giorni, al massimo una settimana».

TRASFORMAZIONE
Un caso estremo, forse, ma che è l'immagine di quanto sta avvenendo, dopo il centro storico di Venezia, anche a Mestre. Marghera. Campalto, sull'asse per l'aeroporto di Tessera. Del resto basta digitare la stringa Bed & breakfast a Mestre su Google e l'immagine è quella riprodotta in questa pagina. Una raffica di alloggi turistici che - alberghi esclusi - si affastellano uno sull'altro, con concentrazioni colossali nei pressi della stazione ferroviaria (via Piave e laterali, appunto), ma anche in via Cappuccina e Corso del Popolo, arrivando fino alla zona di piazzale Cialdini dove ci sono i collegamenti del tram con Venezia, per poi diradarsi progressivamente...
 
 

Ultimo aggiornamento: 14 Aprile, 10:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA