Domenica 24 Marzo 2019, 10:44

Quella strage cancellata dalla storia: ​l'esplosione e 161 morti a Venezia

PER APPROFONDIRE: nave, santo spiridione, strage, venezia
Quella strage cancellata dalla storia  L'esplosione e 161 morti a Venezia

di Vittorio Pierobon

Lo storico Piero Lando quasi per caso si è imbattuto nell'esplosione del Santo Spiridione, la nave che il 27 marzo 1919 s'incendiò sulla banchina di Santa Marta a Venezia. «Ho fatto ricerche, ma a parte le prime pagine dei giornali dell'epoca non c'è traccia di questa tragedia superiore al disastro della Moby Prince. A bordo c'erano molti militari diretti a Fiume».

Il Gazzettino titolava così in prima pagina: La catastrofe di un piroscafo nel porto di Venezia e nel sommario chiariva: Esplosione formidabile - Decine di vittime. Era il 28 marzo del 1919. Sono passati cento anni e quella tragedia è stata completamente dimenticata. Rimossa come se non fosse mai accaduta. Eppure i morti furono ben 161. È stato il più grave incidente navale mai accaduto in un porto italiano. Superiore al disastro della Moby Prince, che causò 140 vittime. L'esplosione del Santo Spiridione, questo il nome della nave, è una pagina di storia strappata alla memoria. Censurata. Su questa tragedia è calato l'oblio. A Venezia nessuno ricorda, non c'è una lapide, un cippo. Silenzio totale. Un caso di rimozione collettiva. Un capolavoro di efficienza della censura che,
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Quella strage cancellata dalla storia: ​l'esplosione e 161 morti a Venezia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-03-25 17:31:10
Dopo una Guerra Mondiale con 600 000 morti ufficiali (chi dice che furono il doppio), una esplosione di una nave non fu che un episodio occasionale, come una strage in Autostrada con la nebbia, che nessuno ricorda mesi dopo. Sono solo i can can mediatici che rendono "grandi" le disgrazie. No TV no memory.
2019-03-24 14:40:03
Classico esempio di come si può indirizzare la storia. L'oblio è Venezia, la città a cui non è permesso ricordare. Una storia millenaria cancellata dai libri. Una città dove si cambia il nome ad una via e la si intitola a Garibaldi, si mette una statua a Napoleone, ma non si sa chi sia Domenico Pizzamano.
2019-03-24 18:57:07
Meno piagnistei!
2019-03-24 10:56:27
Finalmente riesco ad avere notizie su una tragedia dove mori' un mio parente. Dopo tante ricerche a vuoto, per fortuna riesco a sapere qualcosa di piu' sui fatti raccontati da mia nonna diversi decenni fa. Grazie Gazzettino!
2019-03-24 13:39:40
Tante Ricerche a vuoto? Strano, su google viene fuori di tutto e di più.....