Venezia. Sulla facciata principale della sede Rai del Veneto appaiono le scritte: "Servi del genocidio"

Giovedì 15 Febbraio 2024
Venezia. Sulla facciata principale della sede Rai del Veneto appaiono le scritte: "Servi del genocidio"

VENEZIA - Il muro esterno di Palazzo Labia, dove ha sede la Rai del Veneto, è stato imbrattato con alcune indirizzate all'emittente. Sulla facciata principale si legge chiaramente: "Servi del genocidio" e "Israele genocida".

Il gesto è legato alle recenti polemiche sulla guerra israelo-palestinese, dopo la presa di posizione a seguito del messaggio sul palco di Sanremo pronunciato dal cantante Ghali - "Stop al genocidio" - e la manifestazione sotto la sede Rai di Napoli. 

La notizia del deturpamento è resa nota dal comitato di redazione (cdr) della Rai del Veneto. In una nota il cdr dei giornalisti e le rsu dei dipendenti della sede Rai del Veneto, «esprimono preoccupazione per modalità, imbrattamento di un palazzo storico e toni, scritte offensive, utilizzate in merito a una vicenda così complessa. Il clima che si sta creando dopo le dichiarazioni dei giorni scorsi - si legge nella nota -, mette a rischio l'incolumità di giornalisti e tecnici al lavoro sul campo e nelle sedi. Come redazione regionale, abbiamo sempre cercato di assicurare una corretta informazione senza alcun pregiudizio, sentendo sul territorio le più diverse voci che si sono espresse su questa drammatica situazione nel grave e divisivo momento storico che stiamo vivendo».

Ultimo aggiornamento: 21:23 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci