Nuova ondata di furti durante la riunione sulla Sicurezza

Mercoledì 24 Novembre 2021 di Nicola De Rossi
La via Marzenego
4

MARTELLAGO (Venezia) - Nuova ondata di furti, proprio durante una riunione sulla Sicurezza indetta dal sindaco, che ieri ha scritto un post su Facebook rivolto ai cittadini, ammettendo: Inutile negarlo, a Martellago e nei comuni vicini c'è un'emergenza furti. Anche lunedì sera più di qualche casa è stata oggetto dell'attenzione dei ladri: minimo 4 i colpi riusciti, più i tentati.

L'AZIONE
Trattandosi di situazione comune al Miranese Saccarola annuncia che i sindaci dell'Unione la affronteranno assieme: Manderemo una lettera al prefetto per chiedere più attenzione per i 110mila residenti dell'area, che debbono poter vivere sicuri nelle loro case; iniziativa tardiva per l'ex consigliere delegato Luca Zampirollo, che l'aveva proposta a gennaio. Saccarola ha detto di aver avviato incontri con associazioni locali e di voler aprire un tavolo con forze dell'ordine e gruppi consiliari; alla riunione di lunedì c'erano Giacche verdi e referenti del controllo di vicinato e degli osservatori cittadini, cui è stato chiesto anche di sensibilizzare a denunciare. Se i numeri reali non emergono, niente rinforzi ripete Saccarola, che ha concluso: attenzione all'imbrunire, attivare l'allarme, chiamare i carabinieri in caso di sospetti, scrivere poco su Fb, può aiutare i delinquenti, collaborare col controllo di vicinato. Faremo di tutto per fermare questa piaga promette, ma i cittadini sono stanchi, chiedono fatti, anche dopo il bollettino di guerra di lunedì. Una o più bande, a gruppi di tre, travisati (una residente di via Ca' Bembo ha postato il video delle sue telecamere che li hanno filmati) ha colpito le frazioni.

A Maerne tra le 17 e 17.30, con la tecnica del foro sulle finestre, sono penetrati, ripulendola di oro e soldi, in una villetta in via Ca' Rossa e nella casa al piano terra in via Marzenego di un'anziana che la figlia aveva accompagnato a fare Il vaccino anti-Covid, arraffando una collana d'oro: hanno tentato (già forato il serramento) anche nell'appartamento al primo piano della figlia ma sono stati disturbati. A Olmo, non si sa se gli stessi, si sono introdotti nella casa in via Selvanese di una 83enne che vive sola e stava guardando la tv: alle 18.30 è andata in camera e l'ha trovata sottosopra. I ladri le hanno rubato 200 euro. Pur con i carabinieri alle calcagna (per poco non li hanno bloccati a Olmo), i predoni hanno continuato e alle 19.30 da una finestra sono penetrati in un'abitazione di via Matteotti: i proprietari erano andati in farmacia per un tampone. Non hanno trovato nulla ma hanno sgranocchiato arachidi e mandarini.
 

Ultimo aggiornamento: 25 Novembre, 09:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA