Mose in funzione, alle 21.30 previsto un picco superiore al metro, aperte le dighe a Malamocco per il transito di 6 navi

Lunedì 28 Dicembre 2020 di Redazione online
Mose in funzione, alle 21.30 previsto un picco superiore al metro, aperte le dighe a Malamocco per il transito di 6 navi

VENEZIA - I tecnici del Consorzio Venezia Nuova, di Comar e di Thetis sono nuovamente operativi stasera per garantire la chiusura delle bocche di porto durante questi giorni di previsione di acqua alta oltre i 130 centimetri. Questa mattina le 78 paratoie erano tutte sollevate intorno alle 6:30 per fronteggiare il picco di marea che ha raggiunto i 138 centimetri in mare, mentre il livello in laguna si è assestato intorno ai 70 centimetri, lasciando così all'asciutto il centro storico della città.

Il picco resta previsto per le 21.30 con 110 cm in mare Alle ore 15 i tecnici hanno abbassato le dighe mobili a Malamocco per far passare 6 navi dirette al porto di Venezia.  Le altre due bocche di porto sono sempre rimaste chiuse. 

 

 Nei prossimi giorni il Mose sarà operativo tutte le mattine, almeno fino al 30 dicembre.

Ultimo aggiornamento: 29 Dicembre, 10:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA