Cercata da case di moda e agenzie. «Ma da mamma la mia paura è questa...»

Sabato 7 Ottobre 2017 di Gianluca Salvagno

MESTRE - Avere una figlia super social può diventare un grosso problema per un genitore. Soprattutto se il fenomeno non è stato pianificato a tavolino, ma è esploso inconsapevolmente. La mamma di Bianca Zennaro, Maria Rosa, sta tentando in tutti i modi di proteggere la figlia e al momento non pensa affatto al potenziale business. «Ho passato molte notti senza chiudere occhio - racconta - raccomandandomi di non dire l'indirizzo di casa, che scuola frequenta, di stare attenta con le foto, insomma tutte le premure che una mamma può avere. All'inizio per controllarla ho fatto perfino un falso profilo Instagram perché mi bloccava. Ora la seguo con il mio vero, ma il patto è che non devo dirle nulla altrimenti mi blocca di nuovo...». Però alla fine accetta sempre i consigli di mamma: «Il lavoro più difficile è farle capire che tutto ciò che fa in internet poi resta per sempre e, a meno che non diventi una star come Madonna, potrebbe pentirsene un giorno. Io e suo padre temiamo anche che un'eventuale crollo di contatti possa provocarle un crollo psicologico». Bianca è cercata in continuazione da agenzie per gestirne l'immagine e case di moda disposte a pagare perché indossi i loro abiti...
 
 

Ultimo aggiornamento: 9 Ottobre, 10:50 © RIPRODUZIONE RISERVATA