Malato "abbandonato" in ospedale
dopo la visita, ed era in carrozzella

Venerdì 19 Febbraio 2016 di Davide De Bortoli
9

SAN DONA' DI PIAVE - Non ci sono più ambulanze "di servizio", settantunenne dopo la visita in ospedale torna a casa grazie a una sconosciuta. È quanto accaduto martedì a L.F., residente a Mussetta, che soffre di diabete e di Parkinson e da tre anni si sposta in carrozzella. L'Azienda sanitaria spiega che è stata applicata una normativa introdotta da poco per cui il trasporto gratuito in ambulanza è possibile solo se la persona è “allettata”, ossia in condizioni di oggettiva necessità. I sanitari hanno allertato l'ambulanza a pagamento, rifiutata però sulle prime dal paziente; poi, compreso il disagio, hanno aiutato l'anziano a salire sull'auto della donna. I tagli alla Sanità, dunque, hanno colpito anche in questo servizio, solo la solidarietà di un singolo ha sopperito all'inefficienza del sistema.

 

Ultimo aggiornamento: 10:44 © RIPRODUZIONE RISERVATA