Folle fuga contromano di tre ragazzi per sfuggire alla polizia, poi lo schianto

PER APPROFONDIRE: contromano, dolo, fuga, mestre
Folle fuga contromano di tre ragazzi  per sfuggire alla polizia, poi schianto
MESTRE - Folle fuga contromano a tutta velocità, poi lo schianto e la tragedia evitata per un soffio. E' successo nella serata sabato 4 agosto: gli uomini delle volanti si sono imbattuti in un’autovettura che, alla vista dei poliziotti, accelerava bruscamente per darsi ad una spericolata fuga, andando ad imboccare via F.lli Bandiera, direzione Malcontenta, contromano. A bordo c'erano tre giovani che non avevano nessunissima intenzione di varsi prendere, anche perché viaggiavano su un'auto rubata e uno sotto effetto di droghe. Nell'operazione alcuni agenti sono rimasti feriti, con una prognosi di 15 giorni.

FUGA CONTROMANO A TUTTA BIRRA
L’inseguimento si è protratto per un lunghissimo tragitto, andando ad interessare diversi comuni della Riviera del Brenta: Malcontenta, Oriago, Mira, Dolo, Cazzago per poi tornare nuovamente verso Dolo dove è terminata la pericolosa fuga, quando l’auto si è schiantata sulla rotatoria di Ca' Tron, coinvolgendo anche la volante.

MANOVRE PAZZE
Manovre pericolosissime durante il tragitto con l’obiettivo di mandare fuori strada la volante o di farla scontrare con gli altri veicoli. Solo la bravura degli operatori ha scongiurato un tragico epilogo della vicenda in quanto la condotta dei tre è stata tale da mettere in pericolo sia gli utenti della strada che gli stessi poliziotti.

CHI C'ERA A BORDO DELL'AUTO RUBATA
Dopo l’impatto, dall’auto in fuga scendevano quattro persone, una delle quali è stata immediatamente bloccata dagli operatori e identificata: G.A.M., un giovane italiano di soli 16 anni. Rintracciati altri due occupanti del mezzo in fuga: C.E., di 17 anni, e A.A.V., neomaggiorenne, tutti italiani. Inoltre, dagli accertamenti effettuati l’auto è risultata rubata pochi giorni fa. Tutti i giovani, portati in Questura e identificati, sono stati denunciati per ricettazione in concorso e resistenza.

LO SBALLO
Dalle attività successive è risultato anche che uno dei tre giovani era sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e per questo è stato condotto all’ospedale di Dolo dove gli venivano diagnosticati attacchi di panico e stati ansiosi dovuti all’assunzione di droghe.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 5 Agosto 2018, 13:38






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Folle fuga contromano di tre ragazzi per sfuggire alla polizia, poi lo schianto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 47 commenti presenti
2018-08-10 12:55:28
Non son stranieri, sono taglianni come te enricosecondo, nessuna differenza, vergogna !!!!!!Ciao enrico, ciao.
2018-08-06 12:49:18
contromanovich
2018-08-06 11:52:33
"Questura e identificati, sono stati denunciati per ricettazione in concorso e resistenza. " ARRESTATI NO? NO DAI.. PER COSI POCO...
2018-08-06 10:24:17
Ma chissenefrega se sono italiani o no? Mi spiegate cosa c'entra? Maniero era di Liettoli di Campolongo Maggiore e ne ha fatte di ben peggio, quindi non meravigliamoci come farebbe il cortile che si stupisce che la concimaia è sporca dopo che nel cortile ci stanno le galline: se la legge fosse obiettivamente uguale per tutti e se ci fosse la certezza della pena credo che tutti avrebbero l'interesse nel rispettare le regole. Soprattutto se mio padre mi aspettasse a casa: se venisse a sapere che ho rubato un'auto oltre a chiudermi in camera per 2 mesi e togliermi la parola sarebbe corso a denunciarmi seduta stante. Oltre ad una prima rata di schiaffoni visto che non mi ha insegnato a comportarmi così...
2018-08-06 09:20:22
Qui ho perso la scommessa, anche se raramente succede. A proposito sono italiani o diversamente stranieri ?