Entrano per gioco nel cantiere: ragazzo di 13 anni muore schiacciato dal muletto

PER APPROFONDIRE: gioco, muletto, muore, ragazzo, schiacciato, scomenzera
Il cantiere Boscolo Bielo col muletto rovesciato
VENEZIA Un ragazzo, un 13enne, è morto schiacciato da un muletto oggi 16 settembre dopo le 18, all'interno dell'area dii commercio edile Boscolo Bielo lungo il canale della Scomenzera, a Venezia. Il ragazzo, insieme al "fratellastro di 14 anni", figlio dell'attuale compagno della madre,  si è introdotto per gioco all'interno dell'attività commerciale, che era chiusa. Lì i due avrebbero deciso di "provare" un muletto, che però si è rovesciato, schiacciando il 13enne. Illeso il fratello maggiore, rimasto però sotto choc e affidato alle cure di uno psicologo.

Le squadre dei vigili del fuoco, intervenute immediatamente dal vicino distaccamento di Marittima da Venezia, e poi da Mestre e Treviso con l’autogru, nulla hanno potuto, poiché il ragazzino era già deceduto, come accertato dal personale medico del Suem 118.  Sul posto la polizia municipale, la questura, i carabinieri e la capitaneria di porto.

HANNO FORZATO LA RECINZIONE, POI IL GIOCO E LA "MANOVRA AZZARDATA"
Il ragazzino di 13 anni stava giocando nel cantiere edile con il fratello di 14 anni. I due ragazzini si sarebbero introdotti nel cantiere, che era chiuso, forzando un tratto di recinzione. Quindi per gioco si sarebbero impossessati del muletto di grandi dimensioni per "correre" nello spazio aperto dell'impresa edile. Proprio una manovra azzardata ha provocato il rovesciamento del mezzo.

ERA APPASSIONATO DI PARKOUR E NON ERA LA PRIMA VOLTA CHE ENTRAVA
Era appassionato di parkour il 13enne morto. È quanto raccontano i familiari del ragazzino, riferendo che era la seconda volta che l'adolescente si introduceva nel deposito del cantiere Boscolo Bielo alla Marittima di Venezia. Secondo fonti investigative, il ragazzino avrebbe trovato le chiavi del muletto nel cassetto del mezzo. La vittima avrebbe scavalcato la recinzione proprio per far vedere all'amico che sapeva compiere le evoluzioni col muletto: forse la pavimentazione sconnessa o una manovra azzardata hanno fatto rovesciare il mezzo e il giovane è morto schiacciato.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Settembre 2018, 20:07






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Entrano per gioco nel cantiere: ragazzo di 13 anni muore schiacciato dal muletto
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 42 commenti presenti
2018-09-17 15:43:36
il ragazzo ha gia' pagato con la sua vita, adesso aspettiamo di sentire come se la cavera' il proprietario, anche per lui un'inferno
2018-09-17 13:29:14
si,si, era solo la seconda volta!!!
2018-09-17 13:21:04
Purtroppo si, apriranno un procedimento per il proprietario dell'area,per il referente di cantiere e forse anche per il conducente. Si hiama omossione di cautela, mancata sorveglianza, come minimo. Le macchine devono essere questo dite chiuse e le chiavi non devono essere di facile reperibilità per chi non è autorizzato. Possaranno dei brutti momenti ma se la Cavernago con una multa. Multa, non ammenda, perché è penale l'ommissione. Auguri
2018-09-17 13:18:08
ho visto il carrello in un servizio televisivo, e lo si può intuire anche dalla foto in testa al servizio, che le forche erano alzate. sicuri che i due non siano dei ladri che stavano tentando di rubare qualcosa? ed ho letto da qualche parte che il carrello non aveva le chiavi sul cruscotto e che i due erano già entrati altre volte.
2018-09-17 15:47:43
Se fossero ladri allora erano in compagnia: cosa rubano due ragazzini,con un forklift da 10 tonnellate...un pallet di calcina??? Piuttosto mi sembra strano che nessuno dai vaporetti che passano in canale abbia notato le evoluzioni del mezzo guidato da ragazzini, ne' che nessun allarme anti-intrusione si sia attivato, ne' che nessuna video sorveglianza abbia visto niente