Jesolo riapre: mamma e figlia zoldane (con cagnolino al seguito) sono le "turiste zero"

Lunedì 18 Maggio 2020 di redazione online
La spiaggia di Jesolo
JESOLO - Le bagnanti o "turiste zero" dell'estate 2020 di Jesolo sono due turiste bellunesi di Zoldo: sono mamma e figlia, arrivate stamattina, assieme all'inseparabile cagnolino di famiglia, e resteranno fino a mercoledì mattina, trascorrendo due notti nella località rivierasca. Sono felici, e hanno già fatto i primi bagni.

«È il segno della ripartenza reale - commenta Matteo Rizzante, titolare dell'hotel Villa Sorriso, che ospita la coppia bellunese - Noi siamo sempre rimasti aperti, ma dall'8 marzo al 4 maggio abbiamo avuto un solo ospite per due notti: un uomo che aveva la moglie ricoverata in ospedale con il Coronavirus. Nessun altro».

Dal 4 maggio la situazione è lentamente migliorata: «Con la ripartenza dei cantieri e il riavvio delle attività, abbiamo avuto operai e agenti di commercio, iniziamo a tirare il fiato», precisa l'albergatore. Migliori le prospettive dal 3 giugno: «Appena il Governo ha comunicato la data di via libera tra regioni, sono fioccate le prenotazioni da tutta Italia».
Ultimo aggiornamento: 14:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA