Hub per migranti di Cona, il sindaco: «Oggi via gli ultimi 30 rimasti»

PER APPROFONDIRE: cona, hub, smantellamento
Hub per migranti di Cona, il sindaco: «Oggi via gli ultimi 30 rimasti»
CONA - L'hub per migranti di Cona, nel veneziano, dovrebbe essere sgomberato definitivamente oggi con il trasferimento delle ultime 30 persone dopo che la struttura fatiscente ne aveva ospitati anche fino a 1.500. Lo rende noto all'Ansa il sindaco di Cona, Alberto Panfilio, che rileva però come «ieri sentita la Prefettura - dice - non mi è stato detto nulla, speriamo che questa vicenda si chiuda e se non sarà per oggi sicuramente i migranti saranno tutti trasferiti a breve». Il provvedimento di sgombero prevede che i i migranti vengano trasferiti fuori del territorio del Veneto, divisi in nuclei di poche persone che saranno accolti in strutture idonee.

«Grazie a Salvini che ci permette di dimostrare che gli impegni che vengono presi vengono anche onorati». Con queste parole il presidente della Regione del Veneto Luca Zaia esprime il proprio plauso per la chiusura del centro di accoglienza per immigrati di Cona (Venezia), che assieme a quello di Bagnoli, nel Padovano, era il più grande del Veneto. Il ministro Matteo Salvini aveva promesso la chiusura di Cona entro Natale. «Mi complimento con Matteo Salvini - aggiunge Zaia - che come ministro degli interni ha veramente impresso un cambio di passo a tutto il tema della politica dell'immigrazione. E penso che il risultato più tangibile sia quello di vedere questi due centri chiusi».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 20 Dicembre 2018, 11:12






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Hub per migranti di Cona, il sindaco: «Oggi via gli ultimi 30 rimasti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-12-20 18:21:14
... fatene un bosco. il bosco della vergogna rossa.. comunque sia tramutare un cancro controllabile in metastasi diffusa non pare proprio una grande vittoria.. ora sono in posti più " adeguati " dimenticando che l'unico posto adeguato è l'africa, qualunque parte sia. ma l'africa..
2018-12-21 07:25:39
ma come, se Mussolini cantava faccetta nera... “Faccetta nera, sarai romana. La tua bandiera sarà sol quella italiana!”
2018-12-20 17:30:32
...in un sorriso vogliono cantare. Cona è liberata: E' ritornata a noi; Cona è conquistata...,ricordate la canzone di Adua...?
2018-12-20 16:37:57
Era ora! Lo scandalo cona e bagnoli dimostra tutto l’odio che una certa parte politica ha per il veneto. Se poi metti come ministro dell’interno uno che ha veleggiato nella politica e che è passato da delfino di berlusconi a schiavo dei sinistri certi risultati sono logici. Certo che berlusca negllo scegliersi i delfini ha fallito miseramente
2018-12-20 15:22:44
Il giornale cartaceo pero' la racconta in maniera diversa. La famigerata coooperativa l'Edeco, che ricordo è da anni sotto inchiesta della magistratura, ha avanzato riserve sullì'uso dell'ex base militare e vorrebbe lasciare suoi uomini di fiducia a guardia della struttura. A proposito dell'inchiesta giudiziaria, si fa fatica a capire per quale motivo l'inchiesta segni il passo. Questi magistrati non si sono accorti dell'aria che tira? In molte altre circoscrizioni giudiziarie si sono svegliati, mentre quida noi regna un clima di sonnambulismo.