Martedì 22 Ottobre 2019, 12:16

Allerta acqua alta, il livello del mare salito di 35 cm in 150 anni

Allerta acqua alta, il livello del mare salito di 35 cm in 150 anni
Venezia si abbassa lentamente, in modo costante ogni anno perde un millimetro a causa del cedimento del suolo e altrettanto per l'innalzamento del mare. Fenomeno che si aggrava a causa dei cambiamenti climatici: il livello medio del mare nella città lagunare ha ormai raggiunto +35 cm rispetto allo zero di Punta Salute stabilito nel 1870, comportando un significativo aumento degli eventi mareali e quindi facendo anche risaltare le conseguenze dei cosiddetti fenomeni anomali con effetti dirompenti sulla città. E il futuro non...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Allerta acqua alta, il livello del mare salito di 35 cm in 150 anni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-10-22 18:16:29
secondo gli esperti la pianura padana si è formata grazie a fiumi e montagne ghiacciai che hanno portato a valle materiale x la sua formazione, l'opera stà ancora continuando... almeno credo
2019-10-22 15:23:44
Miraaaaa, Miraaaaa , l'olandesinaaaaaa..... Previsioni a 80 anni quando è da 3 mesi che non azzeccano l'arrivo di un piovasco.
2019-10-22 14:43:45
Fatto sta che ci sono più basse che alte maree. E le basse maree creano anch'esse problemi alla navigazione. Anche gravi, se a dover navigare sono le idroambulanze. Brugnaro pensi a scavare i canali interni, tutti i canali, a rotazione, invece di fare inutili previsioni catastrofiste.
2019-10-22 16:51:43
Se venezia sprofonda cosa pensi che succedera' scavando di un paio di metri il fondo dei canali? Ipotizzo che la pressione degli edifici farebbe schizzare verso i canali l'argilla che vi si trova sotto e che l'abbassamento si accentuera'! Qualunque cosa si faccia in quella laguna rischia di essere deleteria in modo permanente!
2019-10-22 17:49:57
La pulizia periodica dei canali si è sempre fatta a Venezia, non come misura eccezionale ma come normale manutenzione. I canali fungono da sistema fognario ed è ovvio che vadano ripuliti di tanto in tanto. L'ho visto fare più volte fin da quand'ero bambino. Veniva isolato un tratto di canale con sbarramenti, prosciugato con idrovore e poi gli operai, muniti di stivaloni, carriole e badili, facevano il loro lavoro. La melma veniva caricata nelle peate, grosse barche ora scomparse, che venivano fatte avanzare spingendo su lunghi remi conficcati nel fondale. Una lavoro pesantissimo, forse per quello che a un certo punto si è smesso di farlo.