In città apre una nuova sede di CasaPound: manifestazione in piazza: «Non la vogliamo»

Sabato 11 Maggio 2019
In città apre una nuova sede di CasaPound: manifestazione in piazza: «Non la vogliamo»
12

UDINE - «Siamo qui per sottolineare che non vogliamo CasaPound, e che proprio non ci piace anche se è presente a Udine da anni». Lo ha detto Paolo De Toni, portavoce del Coordinamento 25 aprile, che ha organizzato oggi a Udine un presidio antifascista in occasione dell'apertura nel capoluogo friulano di una nuova sede di CasaPound. Alcune centinata di persone si sono ritrovate oggi al monumento alla Resistenza, in piazzale XXVI luglio, con striscioni e cartelli con su scritto 'No CasaPound'. «CasaPound non ci piace - ha ribadito De Toni - anche se più di tanto finora non è riuscita a fare. È chiaro a tutti - ha proseguito - che CasaPound si è posizionata vicino al centro studi cittadino per attirare gli studenti, ma oggi gli studenti per fortuna sono orientati per l'ambientalismo e contro il sovranismo, dunque non credo che il loro tentativo di infiltrarsi riuscirà ad avere successo. Per fortuna - ha concluso - l'interesse dei giovani studenti è per i problemi reali e non per quelli montati ad arte, come l'immigrazione o la campagna di Salvini contro la cannabis». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA