Uccidono un cigno sull'Isonzo
Ragazzo riprende e li denuncia

PER APPROFONDIRE: cigno, isonzo, maltrattamenti animali
Il video dell'uccisione

di A. P.

GORIZIA - Questo video mostra le cruente immagini dell'uccisione di un cigno, a pietrate e bastonate, lungo il corso del fiume Isonzo, nel territorio del comune di Sagrado. Un ragazzo del posto, Manuel Cej, passava dall'altra riva del fiume e ha ripreso la scena, per poi denunciare e rendere pubblico il video, sul suo profilo Facebook.

La scena è tremenda, si vede il cigno assalito con pietrate scagliate a breve distanza, poi morire sotto i colpi dei bastoni. Il ragazzo che ha girato il video sostiene che si tratti di alcuni profughi, ospitati presso il centro accoglienza di Gradisca. Ma non è stata ancora verificata questa ipotesi.

Il ragazzo ha dichiarato: «Sei profughi hanno accerchiato il cigno in acqua, poi in quattro l'hanno colpito con sassi, mentre gli altri due avevano un bastone. Dopo averlo tramortito l'hanno infilzato e portato in qualche loro rifugio».

​Il Corpo Forestale ha aperto una indagine per identificare gli autori del crudele gesto e per capire se sia effettivamente comprovabile il reato di maltrattamento di animale, che ha risvolti penali.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 15 Luglio 2016, 18:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Uccidono un cigno sull'Isonzo
Ragazzo riprende e li denuncia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 22 commenti presenti
2016-07-17 15:21:37
Indignazione
2016-07-17 14:31:15
Grazie delle offerte Phoenix, declino la prima (avendo un avvocato in casa) e potrei forse pensarci per la seconda essendo io vegetariana in procinto di diventare vegana, nel senso che gli unici latticini che ancora mi concedo di tanto in tanto provengono da mini-allevamenti "casalinghi"(l'amico contandino che ha un paio di capre e di mucche), niente di industriale o di proveniente da allevamenti intensivi. E sa che le devo dare ragione sui cigni? Io e mio marito siamo stati attaccati da un cigno a Cortellazzo alcuni anni fa mentre eravamo in barca, per poco non mi faceva fuori una mano. Saluti e faccia un buon all in.
2016-07-17 12:33:14
### A.A.A. SE vi serve un BRAVO avvocato,di cause perse o da perdere,io ne conosco uno.Cosi' mi prendo la percentuale. Non esitate,venite alla mia '' La vecchia fattoria'',a Bovolenta (PD) dopo il Bar Sport. Non ho cigni,perche' sono pericolosi,ma un pezzo di formaggio caprino fatto col latte delle mie mucche,ve lo offro volentieri. Dopo,adesso vado al Bar Sport a giocare a poker. Ciao.
2016-07-17 10:27:34
El diablo fetente ha qualche problema? Prova così tanto fastidio nei confronti di una voce fuori dal solito coro di commenti/commentatori? Se ne faccia una ragione e viva la sua vita da commentatore del Gazzettino (vista la mole di suoi commenti immagino che lei lo faccia per "professione" il commentatore a tempo pieno). Tutti hanno diritto, se vogliono, di commentare una notizia, se lei si irrita pazienza, tanto presto troverà un'altra notizia dove riversare il suo veleno e si calmerà il suo disappunto, tanto io non ci sono su tutti i commenti, io non sono una tuttologa come lei...i miei commenti sporadici si limitano a notizie che vivo sulla mia pelle e non "vivo" in pianta stabile su questo quotidiano come lei (e tanti altri). Posso immaginare che non le piaccia ma lei non è ancora nessuno per limitare le libertà altrui per cui quando e se avrò voglia di commentare qualcosa lo farò, senza dovermi preoccupare del suo disappunto, mal che vada si prenda un antiacido e tutto si risolve. Buona domenica. P.S. pensi alle sue di cause perse che alle mie ci penso io anche perchè credo sia più persa la sua di causa...non è passando le giornate a spargere perle di veleno che cambierà la vita e la politica di questo paese, piuttosto molli la tastiera, si alzi le maniche e faccia qualcosa di concreto. Buona domenica.
2016-07-17 09:46:26
# Effettivamente il cigno e' una bestia molto aggressiva e feroce delle nostre zone,seconda solo all'alligatore comune nelle everglades tra Bovolenta e Rosolina al Mare,se non ci credete provate ad importunare i cigni di Villa Conestabile a Scorze' (VE) e vedrete.MA,posso capire il dilemma culturale-politico degli animalisti-komunisti in questo caso : sto dalla parte del cigno o sto dalle parte dei migranti-profughi ?? Non avendo visto fiaccolate e manifestazioni oceaniche dei SEL-PD-M5S a favore del cigno,deduco stiano con le '' risorse''.