Addio a Gino Marco Pascolini: era stato sindaco, scrittore, docente e architetto

Lunedì 25 Maggio 2020 di R.U.
Gino Marco Pascolini, a destra, assieme a Vittorio Comina

Lutto nel mondo della politica e della cultura friulana per la morte di Gino Marco Pascolini, già sindaco a San Daniele del Friuli tra il 2004 e il 2009, architetto, professore di matematica e preside, alle scuole medie di San Daniele e appassionato scrittore in lingua friulana.
Gino Marco Pascolini aveva 74 anni e da qualche tempo era gravemente malato, ma non aveva smesso  di coltivare i propri interessi e le proprie passioni. Già assessore esterno ai lavori pubblici e all'urbanistica con la giunta guidata da Paolo Menis, nel 2004 era stato eletto sindaco di San Daniele del Friuli, impegnandosi per un mandato. Uomo dai poliedrici interessi, Gino Marco Pascolini aveva anche insegnato italiano agli immigrati come volontario e guidato  la locale sezione dell’Anpi ma la passione primaria era la scrittura e la cultura friulana. Aveva partecipato negli anni a numerosi concorsi regionali, ottenendo riconoscimenti al concorso Zal par Furlan di Simpilmbergo, per racconti gialli in lingua friulana, con “Scandui di paîs”, dove l’indagine sull’inquietante omicidio era condotta dal prete di paese, dai modi schietti e trasgressivi,  il premio San Simon di Codroipo, Per le antiche vie di Montereale Valcellina e il premio Appi di Cordenons.

© RIPRODUZIONE RISERVATA