Ecco il primo Comune friulano con la fibra collaudata nelle aree bianche

Sabato 9 Novembre 2019 di Marco Corazza
Da ottobre ad Ampezzo si può navigare sul web velocemente, fino a 1 gigabit per secondo, grazie al progetto del piano Bul di Infratel, società in house del MiSE. È stata aperta infatti la commercializzazione dei servizi in fibra ottica sulla rete “future proof” che Open Fiber sta eseguendo sul territorio del Friuli Venezia Giulia attraverso l’aggiudicazione dei tre i bandi pubblici per la realizzazione e la gestione di un’infrastruttura in fibra ottica. In questi giorni la commercializzazione dei servizi sarà disponibile anche nei comuni di Preone, Raveo e Socchieve, collegati alla centrale che sorge proprio ad Ampezzo, e poi progressivamente in altri comuni del territorio.

L’apertura della commercializzazione è stata annunciata nelle scorse settimane ad Ampezzo, alla presenzdel Presidente della Regione Autonoma FVG, Massimiliano Fedriga, del Direttore delle Relazioni Istituzionali e Comunicazione di Infratel, Guido Citerni di Siena, del Responsabile Network & Operations Area Nord Est di Open Fiber, Marco Martucci, e del Sindaco di Ampezzo, Michele Benedetti. © RIPRODUZIONE RISERVATA