Asina Gina morta dopo l’aggressione dell’orso, gli animalisti: «Si faccia chiarezza sulla dinamica»

Martedì 18 Luglio 2023
Asina Gina morta dopo l aggressione dell orso, gli animalisti: «Si faccia chiarezza sulla dinamica»

SAURIS - Sulla morte dell'asina Gina, aggredita venerdì dall'orso Francesco poco lontano da Malga Novarzutta sopra Sauris, gli animalisti vogliono chiarezza. «Adesso va di moda infierire contro gli orsi, non neghiamo l'aggressione che è un fatto che avviene in natura - scrivono dall'Associazione Italiana Difesa Animali ed Ambiente AIDAA - non vogliamo gettare la croce contro alcuno, ma riteniamo doveroso approfondire fino in fondo la dinamica dei fatti come sono realmente accaduti».

Con tali presupposti il gruppo di animalisti è deciso a presentare un esposto alla Procura di Udine, al fine che si dia una spiegazione di come sono andate le cose.

Cosa è successo

Alle 18 di venerdì la sala operativa del comando dei Vigili del fuoco di Udine aveva ricevuto una richiesta di intervento da parte di un allevatore della Carnia, che chiedeva aiuto per recuperare un asino di sua proprietà aggredito da un orso, ma ancora in vita. Per l'impossibilità, da parte delle squadre di terra, di raggiungere l'animale prima dell'imbrunire, è stato fatto giungere Drago 149, l'elicottero del Reparto Volo dei Vigili del fuoco di Venezia. Trovato e imbragato l'animale, è stato poi trasportato nei pressi di un'altra malga e preso in consegna dall'allevatore. Le gravi ferite sulla schiena non le hanno lasciato sopravvivenza, Gina è morta nella giornata di sabato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci