Servono medici e operatori sanitari: attivato il reclutamento eccezionale

Venerdì 26 Giugno 2020 di Marco Corazza
Al via il reclutamento di medici e operatori sanitari
Servono medici e operatori sanitari, l'azienda sanitaria attiva il reclutamento. Un medico specialista presso la SC Dipendenze dell’Area Isontina, un medico specializzando per SC Ematologia, 2 medici e un Operatore Socio Sanitario per la SC Igiene e Sanità Pubblica di Gorizia, un Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico per la SC Laboratorio analisi e un infermiere per il Dipartimento di Prevenzione di Trieste. Sono queste le figure che la azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina sta cercando. Le misure di reclutamento eccezionali saranno valide per tutta la durata dello stato di emergenza per il Coronavirus, cioè fino al 31 luglio, salvo la possibilità di proroga. Le manovre di reclutamento, sono state prontamente avviate utilizzando primariamente gli strumenti ordinari a disposizione (graduatorie concorsuali o di avviso pubblico) e, qualora non disponibili o non idonee a reperire le figure professionali con la necessaria tempestività, sono state intraprese le manovre di reclutamento eccezionale previste dalla legge 27 del 2020. «Durante il periodo di emergenza epidemiologica le aziende sanitarie hanno implementato nuove risorse di personale per garantire l’assistenza socio sanitaria e terapeutica che veniva richiesta di volta in volta a seconda delle necessità – spiega il Vice Presidente della regione Riccardo Riccardi - Si continua a monitorare la situazione in ogni ambito e dove risulta una carenza vengono implementate nuove  risorse con azioni rapide  e mirate». Da fine febbraio ASUGI ha effettuato progressivamente numerose assunzioni: in totale, solo per far fronte all’emergenza Covid-19, il personale è stato aumentato in questo periodo di 234 unità: 59 medici, 2 biologi, 101 infermieri, 24 tecnici di laboratorio, 1 tecnico di radiologia, 5 assistenti sanitari, 33 operatori socio sanitari, 6 autisti di ambulanza, 3 centralinisti  a cui si aggiungono le predette 8 unità. © RIPRODUZIONE RISERVATA