Lotta all'immigrazione: arrestati quattro passeur in pochi giorni

Mercoledì 9 Settembre 2020 di E.B.
TRIESTE - Continua l’attività di contrasto all’immigrazione clandestina da parte dei Carabinieri lungo le principali arterie autostradali e nei pressi dei valichi confinari che ha consentito, negli ultimi giorni, di arrestare quattro passeur. 

Il 3 settembre scorso una pattuglia durante un posto di controllo ha intercettato, nei pressi dell’Università, un furgone Volkswagen il cui conducente non si era fermato all’alt. Al termine di un breve inseguimento il veicolo, con a bordo cinque cittadini dello Sri Lanka, irregolari sul territorio nazionale, è stato fermato. Il passeur, un 42enne ucraino, è stato arrestato e il veicolo sottoposto a sequestro mentre il 4 settembre, alle prime luci dell’alba, i Carabinieri, su indicazioni di un passante, hanno intercettato, nei pressi del valico confinario di Prebenico, un Mercedes ritenuto sospetto. All’atto del controllo sono stati identificati quattro cittadini di nazionalità turca, entrati irregolarmente in Italia. Il conducente, un 26enne kosovaro, è stato arrestato e condotto al carcere del Coroneo, mentre i migranti, al termine delle procedure di identificazione, consegnati alle Autorità Slovene. Ed ancora, il 5 settembre sono stati arrestati due passeur, rispettivamente un 40enne e un 29enne entrambi di nazionalità turca che, a bordo di due autovetture con targa francese, stavano trasportando in Italia dei migranti irregolari di nazionalità curda. I migranti, dopo le procedure di identificazione sono stati affidati a una struttura di accoglienza per assolvere alle procedure di quarantena. © RIPRODUZIONE RISERVATA