Il Tiramisù di Treviso è nato nel Ristorante Le Beccherie: lo ha deciso l'Accademia

PER APPROFONDIRE: beccherie, tiramisù, treviso
Il Tiramisù di Treviso è nato nel Ristorante Le Beccherie: lo ha deciso l'Accademia
TREVISO - L'Accademia del Tiramisù ha conferito al Ristorante Le Beccherie il titolo di locale in cui è nata la ricetta del vero Tiramisù di Treviso. «Locale storico per la ricetta del Tiramisù di Treviso», così recita l'attestato che Tiziano Taffarello, dell'Accademia ha consegnato al titolare de Le Beccherie, Paolo Lai. «È senza ombra di dubbio uno dei dolci più famosi nel mondo - dice Taffarello - dimostrato dal fatto che tiramisù è la ricetta più cercata con Google nel 2018 dagli italiani ed è la quinta parola della cucina italiana più conosciuta all'estero, la prima per i dolci. Un dessert che merita di rappresentare l' Italia oltre i confini nazionali, nel rispetto dell'autentica ricetta tradizionale di Treviso e delle sue vere origini geografiche».

Che il Tiramisù sia una tradizione trevigiana secondo l' Accademia lo conferma proprio la fama del dolce. Nella diffusione di questo dessert un ruolo fondamentale l'hanno avuto i trevigiani che nel Secondo Dopoguerra emigrarono nel mondo, portando con sé la ricetta del dolce. «Dobbiamo ringraziare chi, come Paolo Lai e l'Accademia del Tiramisù - osserva Mario Conte, sindaco di Treviso - lavora per far conoscere questo patrimonio della nostra città, il Tiramisù di Treviso, che è diventato una importante opportunità di promozione per l'intero territorio». «Quando si ha qualcosa di prezioso sotto gli occhi spesso ci si dimentica della sua importanza - prosegue il vicesindaco, Andrea De Checchi - dobbiamo perciò ringraziare chi si impegna nel ricordarci quanto questo dolce sia parte della nostra cultura e di come abbiamo conquistato tutto il mondo».

«Il Tiramisù fa parte della storia di questo locale - sottolinea Lai -: stiamo portando avanti la valorizzazione di questo dessert nella sua ricetta più classica, quella nata in questo locale nel 1970 grazie ad Alba Campeol e a Roberto 'Lolì Linguanotto». Le Beccherie segue integralmente la ricetta di Alba, tanto che oggi il dolce viene realizzato con mascarpone fresco e savoiardi preparati artigianalmente e messo nella forma tonda, così come lo si proponeva negli anni '70. «Un successo, quello del Tiramisù di Treviso, - conclude Lai - che speriamo di completare con la realizzazione del progetto del Museo del Tiramisù, che racconterà non solo la storia di questo dolce ma anche la cultura e i valori del nostro territorio».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 20 Marzo 2019, 19:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il Tiramisù di Treviso è nato nel Ristorante Le Beccherie: lo ha deciso l'Accademia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-03-21 16:31:02
I Campeol lo proponevano ben prima degli anni '70...e le Beccherie erano ben altra cosa di quello di oggi...Comunque El tiramesu' lo preparavano un po' tutte le mamme travisane in famiglia, quello che ha fatto la sua fortuna è l'aver inserito il mascarpone per limare il dolce della crema e darne solidità e l'eccelso uso dei savoiardi.
2019-03-21 14:27:48
Mi ricordo ancora che nel 1982 sono entrato con la mia morosa in questo bellissimo ed antico locale. Abbiamo ordinato il tiramisu'. Ed era la prima volta in vita nostra che abbiamo assaggiato questa meraviglia.
2019-03-21 06:48:11
Presto,qualcuno inventi il "buttamigiu'".10 mila calorie per ettogrammo.
2019-03-20 23:21:36
Veneti, mettetevi l animo in pace , il tiramisù è nato in Friuli , documenti storici lo certificano, è stato riconosciuto come prodotto nato a Tolmezzo Qui vi dicono che il tiramisù di Treviso è nato alle Beccherie , è un contentino che vi danno.certo la commercializzazione è stata veneta , ma non l ideazione
2019-03-21 14:22:30
Il tiramisù friulano non aveva mascarpone ed era fatto con Pan di Spagna e non si chiamava nemmeno tiramisù. Proprio originale...