Ubriaca e incosciente in autostazione: coma etilico a 16 anni. I genitori a "rapporto"

Lunedì 3 Ottobre 2022 di Annalisa Fregonese
Ubriaca e incosciente in autostazione: coma etilico a 16 anni. I genitori a "rapporto"
3

ODERZO - Convocati oggi - 3 ottobre - dai vigili i genitori della teenager che venerdì pomeriggio è stata trovata ubriaca ed incosciente sotto i portici all’autostazione in via degli Alpini. Il comandante Andrea Marchesin ha avviato indagini per capire chi possa aver venduto l’alcol alla teenager di soli 16 anni che abusandone ha riportato una forte intossicazione tanto da sfiorare il coma etilico. Venerdì non è stato possibile interrogare la teenager, a causa della sua grave condizione fisica. Oggi il comandante circoscriverà i fatti, cercando di capire dove la giovanissima si sia procurata le bevande alcoliche.

Se a vendergliele sia stato un bar o un negozio o se, in alternativa, abbia bevuto in compagnia di altri ragazzi i quali però avrebbero omesso di prestarle soccorso, oppure se si sia sbronzata da sola. E’ stata una fortuna per la teenager che gli uomini del comandante Marchesin pattuglino ogni giorno l’autostazione. Sono stati infatti gli agenti a notarla sdraiata sotto ai portici: ai vigili è apparso subito che qualcosa non andava. Un rapido esame e la constatazione che la giovane versava in stato di forte ubriachezza, incapace di parlare. Per fortuna aveva con sé i documenti, grazie ai quali i vigili sono riusciti ad identificarla e a rintracciare la famiglia. Oggi sarà sentita, il comandante è intenzionato ad andare a fondo della vicenda. Sulla zona l’attenzione è sempre alta, è uno dei punti nevralgici della città. E’ anche sorvegliata da alcune telecamere, da capire se la visione dei filmati potrà tornare utile alle indagini. La multa per vendita di alcolici a minorenni va da 250 a 1000 euro.

Ultimo aggiornamento: 17:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA