Giovedì 10 Gennaio 2019, 10:47

Molinetto, la Procura fa ricorso. «Non si può morire per una festa»

PER APPROFONDIRE: molinetto, morti, procura, refrontolo, ricorso, treviso
Molinetto, la Procura fa ricorso  «Non si può morire per una festa»

di Denis Barea

REFRONTOLO (TREVISO) - «Leggeremo bene il dispositivo della sentenza e faremo le nostre valutazioni. Di certo posso dire che non si può morire per una festa». Il procuratore della Repubblica di Treviso Michele Dalla Costa commenta così la sentenza con cui martedì - in abbreviato - il gup Angelo Mascolo ha assolto dal reato di disastro colposo e omicidio colposo i tecnici che hanno redatto il Piano di Assetto territoriale del Comune di Refrontolo, vigente quando è accaduta la tragedia del Molinetto della Croda, costata la vita a Luciano Stella, Giannino Breda, Maurizio Lot e Fabrizio Bortolin, travolti dall'onda di piena del Lierza.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Molinetto, la Procura fa ricorso. «Non si può morire per una festa»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-01-11 15:31:26
Ma stiamo scherzando? Lo stato assolve (perchè il giudice rappresenta lo stato) e lo stesso stato fa ricorso contro la sentenza di un suo funzionario perchè vuole la condanna. E dopo ci lamentiamo se i tribunali sono intasati. A quando i presidi faranno ricorso perchè uno studente è stato promosso nella loro scuola ma lo vorrebbero bocciato o il sindaco farà ricorso perchè il suo vigile ha dato una multa troppo poco salata? Povera Italia
2019-01-11 10:08:21
ma è stata la festa a farli morire ? ....ma cosa dice questo ? ... se invece erano ad un funerale allora andava bene ? ...
2019-01-11 08:29:56
il procuratore chiamera' Giove pluvio nel banco degli imputati ?
2019-01-11 08:29:07
il procuratore non ha niente di meglio da fare …….
2019-01-11 08:28:11
la procura ha tempo da perdere ……….