Sabato 12 Gennaio 2019, 11:21

L'imprenditore cerca operai su Facebook e arrivano tremila candidature

PER APPROFONDIRE: facebook, lavoro, offerta, treviso
Nereo Parisotto

di Elena Filini

PAESE - «Ho scritto su fb a Nereo Parisotto, titolare di Euroedile, per un colloquio, ma non mi ha risposto». Demis Skhiff, 39 anni, carpentiere disoccupato di Udine non sa che da due giorni la Euroedile ha la posta elettronica intasata da 3000 richieste di lavoro. «Dal nulla al tutto. Ho risposto a 600 persone, ma non riesco a starci dietro. E durante il giorno noi dovremmo anche lavorare per onorare le commesse». Parisotto si dice stupefatto: il tam tam mediatico suscitato dalla sua richiesta di personale ha sorpreso tutti. Nell'azienda di Postioma le segretarie sono sottoposte agli straordinari.



«Ho dovuto dirottare 6 persone al centralino da due giorni. E ancora non riusciamo a rispondere a tutte le chiamate». La fame di lavoro, evidentemente, esiste. Come esistono le persone disposte a trasferte e impegno. «Sono felice che sia tanta la gente che ha voglia di darsi da fare -prosegue Parisotto- è un'ottima notizia. Ora tutte le persone che ci hanno scritto devono avere un po' di pazienza. Risponderemo ad ognuno. Chi non ha ancora inviato il suo curriculum però non lo faccia ora e non lo faccia per mail. La casella di posta elettronica dell'azienda è bloccata».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
L'imprenditore cerca operai su Facebook e arrivano tremila candidature
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-01-13 11:33:53
Ora sarà in crisi perché non ha lavoro per tutti. Però potrebbe assumere qualche decina di telefonista.
2019-01-13 09:22:51
Questo dimostra una volta di più, quanto sono POTENTI i social network, ...nel bene e nel male!
2019-01-12 17:43:58
Ha ragione; si vede attraverso questa storia i tanti problemi dell'Italia : scuola che non ha saputo dare un minimo di formazione e/o che non ha imparato alla gente a rifflettere, gente cresciuta dalla TV nel "tutto e subito", strutture dello Stato incapaci di svolgere il loro lavoro (poco saper fare o troppi "raccomandati"?), media pronti a tutto per fare notizia, imprenditori pronti ad accusare i disoccupati di fanulloneria...
2019-01-12 16:42:10
è ora di finirla di denigrare la gente dipingendola di mancanza di voglia di lavorare, questi incapaci imprenditori del nord est imparino a cercare i lavoratori. forse sarebbe il caso di metter mano ai suoi dipendenti preposti alla ricerca e selezione del personale. tipica boria dei ricchi imprenditori che si sono fatti da se, pronti a sentirsi i padri fondatori dell italia ma culturalmente sono di bassissimo livello
2019-01-12 13:37:17
esorterei, per giusta pubblica conoscenza, che i candidati, dopo il colloquio, portassero a conoscenza di tutti l'esito ed i contenuti dello stesso.