Il Treviso cade al Tenni contro l'Adriese: la Dolomiti Bellunesi lo riaggancia

Domenica 25 Febbraio 2024
L'esultanza dei giocatori dell'Adriese per la vittoria al Tenni di Treviso

TREVISO Operazione riscatto fallita nel campionato di Serie D.

Match amarcord fatale per mister Florindo. Il suo Treviso è caduto al Tenni contro quell'Adriese, affamata di punti salvezza, che aveva portato ad un soffio dalla Serie C. Al Tenni il gol della punta Mirco Moretti al 36' del primo tempo ha deciso la partita della settima giornata di ritorno del girone C. Per i biancocelesti è la seconda sconfitta consecutiva dopo il ko di Mestre. Con la netta vittoria per 4-1 a Montebelluna, la Dolomiti Bellunesi ha riagganciato il Treviso a 44 punti. Mentre l'Unione Clodiense con il successo interno per 1-0 sul Portogruaro ha allungato ulteriormente in testa portandosi ad un irrecuperabile +15 sulla coppia inseguitrice.

LA PARTITA 

Dopo una prima fase di studio durata venti minuti, con alcune possibili occasioni da gol gestite senza preoccupazioni da entrambe le retroguardie, la prima vera azione del match è sui piedi di Simonetta che riceve palla all’interno dell’area, defilato sulla destra: il suo tiro di sinistro si stampa sul palo opposto. L’Adriese al 36′, sugli sviluppi della prima vera occasione da gol, su un cross rasoterra dalla sinistra sblocca la partita con Moretti che impatta con il destro e batte Sperandio. Al 45′ il Treviso si ripresenta in area di rigore ospite, con De Respinis che colpisce trovando l’opposizione della retroguardia ospite.

Nella ripresa è il Treviso a creare la prima palla gol. Al 50′ sul cross di Lattuchella, la palla finisce nei piedi di Meola che impatta il pallone a pochi metri dalla porta, ma il portiere avversario si fa trovare pronto per respingere in corner. La seconda palla gol della ripresa arriva al 71′ con De Respinis che non riesce ad indirizzare in porta un cross di Santella dalla sinistra. Al 72′ dopo oltre quattro mesi di assenza, rientra in campo Sottovia al posto di Gnago. Al 78′ l’Adriese si ripresenta nella metà campo trevigiana con Moras su punizione: il tiro si perde di poco sopra la traversa. L’ultima azione della partita è fra i piedi di Sottovia che non riesce a girare in porta un cross dalla sinistra.Domenica amara per i biancocelesti che incassano la seconda sconfitta consecutiva ed escono dal Tenni con zero punti, nota positiva è invece certamente il rientro in campo dopo quattro mesi di Dario Sottovia. Ora servirà rialzare subito la testa e prepararsi al meglio per la gara di domenica prossima contro la Virtus Bolzano. Il prossimo appuntamento allo Stadio Tenni è invece fissato per domenica 10 marzo, calcio d’inizio alle ore 14.30.

Mister Florindo al termine della gara: “Aver avuto la necessità di modificare la formazione a riscaldamento iniziato sicuramente ha tolto qualche certezza che avevamo e purtroppo durante la partita abbiamo lasciato troppo spazio all’esterno e loro hanno trovato il gol del vantaggio alla prima occasione utile. Noi abbiamo provato in tutti i modi a riprendere la partita però, complici un po’ di fretta e mancanza di lucidità da parte nostra, non siamo riusciti a pareggiarla. Peccato, certamente dispiace, ora però non ci resta che rimboccarci le maniche e cominciare fin da subito a lavorare in vista di domenica prossima dove ci aspetta un’altra gara importante per il nostro percorso. Sono contento invece per il rientro di Dario che aspettava questo momento da molto tempo, certamente ci potrà dare una mano da qui a fine campionato”.

TREVISO - ADRIESE 0-1

GOL:  pt 36' Moretti. 

TREVISO  (4-3-1-2): Sperandio, Borsato (7' st Mambelli), Perticone, Raggio, Lattuchella (7' st Santella), Nunes (35' st Miccoli), Arcopinto, Meola (16' st Posocco), Simonetta, De Respinis, Gnago (25' st Sottovia). A disp. Giust, Mariutto, Beccaro. All. Florindo. 

ADRIESE (4-3-1-2): Galassi, Abdalla (29' st Pimazzoni), Montin, Martimbianco, Gasparini (35' st Feruglio), Brugnolo, Petdji, Maniero, Moretti (24' st Mollica), Fasolo (29' st Moras), Gioè (43' st Cavallini). A disp. Gobetti, Accuri, Gentile, Signorini. All. Vecchiato. 

Arbitro: Pica di Roma.

Note: ammoniti Borsato, Simonetta, Lattuchella, Abdalla, Nunes. Angoli 8-7. Recupero: pt 1', st 5'. Spettatori 1039. 

Ultimo aggiornamento: 20:37 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci