Il Covid allenta la morsa ma l'Ulss invita tutti a seguire le regole con il massimo scrupolo

Giovedì 21 Maggio 2020
ROVIGO - Per allentare i vincoli sanitari e le norme comportamentali si debbono ancora rispettare le regole in maniera scrupolosa.  E' il senso che il direttore generale dell'Ulss 5 Antonio Compostella ha voluto dare al suo bollettino giornaliero che ha fatto il quadro della situazione sul virus in Polesine. "Il Covid circola meno - ha detto il responsabile dell'Ulss polesana - ma non è stato eliminato. Non abbiamo registrato positività con il darto fermo a 447 contagiati da inizio epidemia. un dato che vale anche per le strutture residenziali protette. E ora stiamo lavorando con la Regione e le case di riposo per attivare protocolli che possano permettere nuovi accessi e le visite dei parenti".
Aumentano invece le prestazioni ospedaliere arrivate e circa 7.000. con oltre 5.000 chiamate al Cup, Centro unico di Prenotazione.
I tamponi eseguiti da inizio epidemia in Polesine sono 23.290. Le persone sottoposte a tampone, da inizio epidemia in Polesine, sono 15.284. E circa 650 sono i tamponi al giorno che vengono eseguiti tra i dipendenti dell’Azienda sanitaria. La Regione sta procedendo con l’esecuzione dei tamponi in pool. Non appena i protocolli saranno validati, anche a Trecenta si attiverà questa modalità con il laboratorio dotato di strumentazioni all’avanguardia.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA