Ladri affamati svuotano l'abitazione e pasteggiano a formaggio grana e Nutella

A denunciare l’accaduto è stata la rodigina Silvia Rossin

Martedì 11 Gennaio 2022 di Marco Scarazzatti
I carabinieri hanno aumentato i controlli nella zona di Fratta
1

FRATTA POLESINE - Erano così sicuri di non venire disturbati che, oltre a rovistare ovunque alla ricerca banconote e oggetti preziosi, i ladri si sono presi anche il tempo di portare via dalla casa presa di mira il necessario per fare merenda. Tutto si è verificato un paio di giorni fa, in via Ferruccio Gasparetto. A denunciare l’accaduto è stata Silvia Rossin, originaria di Bagnolo di Po, ma residente a Fratta dal 2014, assieme al compagno Mirko Gambalunga. «Al rientro da una breve vacanza abbiamo trovato la nostra abitazione tutta sottosopra - sottolinea amareggiata -. Abbiamo subito allertato i carabinieri. La cosa che più lascia increduli è il fatto che ci abbiamo rubato anche un vasetto di Nutella e pure un pezzo di formaggio grana». Un episodio che aggiunge amarezza al danno subito. «Se avevano così tanta fame, potevano suonare al campanello. Avrei fatto prima a preparare loro un panino - afferma sarcastica Silvia Rossin - Ho visto che hanno perfino avuto il tempo di farsi una camomilla». 

EPISODI IN SERIE 

L’ennesimo furto in casa giunge meno di due mesi dopo, quella fatta in via Celeghin, strada parallela di via Monti, tra il distributore di benzina della Esso e il quartiere Gasparetto (dove appunto si trova l’appartamento derubata qualche giorno fa). A inizio anno c’era poi stato un altro furto, sempre molto insolito, che aveva visto rubare luminarie e addobbi natalizi dai portici di piazza Martiri. Per sconfiggere i ladri in azione a Fratta e comuni limitrofi, si è attivata da qualche mese, una serie di controlli on line, da parte dei vari residenti, in quella che può essere considerata come una vera e propria ronda virtuale. In aggiunta sono aumentati i controlli da parte dei carabinieri. «Attenzione, stanno facendo molti furti in abitazione, nella fascia oraria 16-20 - ha postato sui social, Fabio Bellettato ex presidente regionale e provinciale della Croce Rossa - I carabinieri stanno facendo più pattuglie possibili i pomeriggi, per presidiare il territorio. Se vi capita di vedere vetture sospette, di solito con almeno tre-quattro uomini a bordo, allertate subito il 112. Se possibile prendete il numero di targa: dobbiamo aiutarci, segnalando ogni movimento sospetto, per tutelare la nostra comunità». Sul fronte sicurezza, i residenti si augurano poi che l’attraversamento pedonale di via Monti, venga ripristinato in quanto rappresenta, per il quartiere delle vie Gasparetto, Celeghin e Cornoldi, l’unico modo per attraversare una strada molto pericolosa. 
 

Ultimo aggiornamento: 12 Gennaio, 11:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA