Violenza nel calcio: schiaffo all'arbitro. Juniores squalificato 11 mesi

Mercoledì 19 Febbraio 2020 di Luca Crepaldi
Altro episodio di violenza a un arbitro in un campionato di calcio juniores

ROVIGO. Altro fatto grave nel campionato Juniores provinciale di calcio della delegazione Figc di Rovigo, dopo gli eventi registrati a Papozze due settimane fa con diversi tesserati squalificare per molti mesi.

Un giocatore della Vittoriosa, società di Santa Maria Maddalena, nella gara del 15 febbraio a Porto Viro finita 4-4, viene squalificato sino al 18 gennaio del 2021, ben undici mesi. Questo quanto scrive il comunicato della Figc: «Al termine della gara, durante il rientro negli spogliatoi, il giocatore colpiva inaspettatamente e violentemente con uno schiaffo al volto l’arbitro, che perdeva l’equilibrio, provocandogli forte dolore e stordimento. L’azione veemente, improvvisa e senza essere anticipata o motivata da segnali di insofferenza, veniva accompagnata da urla alterate e minacce.

Il direttore di gara, accusando cefalea e stordimento, si recava al Pronto soccorso di Porto Viro, dove veniva dimesso in giornata e il referto medico non evidenziava lesioni alla persona. A margine dell’episodio, si evidenzia che la società La Vittoriosa, si è immediatamente scusata per l’accaduto sia telefonicamente che per lettera».

Ultimo aggiornamento: 20 Febbraio, 17:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci