Cadavere di donna ritrovato nel Po, diffuse le foto degli abiti per identificare la vittima

La trentenne spogliata, decapitata e chiusa in un borsone indossava un vestito di paillettes viola e blu

Mercoledì 13 Aprile 2022 di Redazione Web
Cadavere di donna ritrovato nel Po, diffuse le foto degli abiti per identificare la vittima
1

ROVIGO - Un tentativo estremo per provare ad identificare il cadavere di una donna trovato nel fiume Po 10 giorni fa: i carabinieri di Rovigo, autorizzati dalla Procura, hanno divulgato oggi - 13 aprile - le immagini degli abiti indossati dalla vittima decapitata e con le mani mozzate. 

Le foto 

 

Il cadavere è stato ritrovato sull'argine nel territorio del comune di Occhiobello (Rovigo) il 4 aprile scorso, la morte in seguito a ferite di arma da taglio. Dopo l'uccisione, alla vittima sono amputate le mani ed è stata decapitata. 

Quanto al dna della donna non sarebbe emerso finora nulla dalle comparazioni. La vittima non aveva comunque più di 30 anni, di pelle bianca. Il corpo era stato messo in un borsone che si era arenato su alcuni massi vicino alla riva del fiume in secca. La scoperta era stata fatta da due dipendenti Aipo che facevano una ricognizione con il motoscafo.

 

Ultimo aggiornamento: 16:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci