Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Cadavere di donna nel Po, ultime notizie sul giallo di Occhiobello: l'arma del delitto e le comparazioni del Dna

Martedì 12 Aprile 2022
Cadavere di donna nel Po, ultime novità sul giallo di Occhiobello

OCCHIOBELLO (ROVIGO) - Ci sono novità oggi sul giallo del cadavere di donna trovato in un borsone nel Po a Occhiobello, il 4 aprile. E le ultime notizie riguardano il modo in cui la donna, bianca e di circa 30 anni, è stata uccisa: sul suo corpo, infatti, sono state rinvenute ferite

Giallo di Occhiobello: l'arma del delitto

A quanto trapela dagli ultimi accertamenti si è scoperto che la donna è stata uccisa con un'arma da taglio, i segni rinvenuti sul cadavere non sembrano lasciare dubbi. Quale sia stata l'arma usata per uccidere la donna però non è ancora chiaro, di certo c'è che dopo il delitto l'assassino ha decapitato la vittima e le ha amputato le mani, probabilmente nel tentativo di renderla irriconoscibile. Sono questi gli sviluppi degli ultimi accertamenti medico legali.

Nessun risultato dalla comparazione del Dna

Non ci sono invece buone notizie per quanto riguarda le comparazioni effettuate con il Dna della vittima: per adesso non è emerso niente. 

Donna uccisa e gettata nel fiume: cosa sappiamo

La vittima non aveva più di 30 anni, di pelle bianca. Il corpo era stato messo in un borsone che si era arenato su alcuni massi vicino alla riva del fiume. Di ciò che indossava è rimasto poco, i brandelli di un vestito viola e blu che una volta luccicava di paillettes. La scoperta era stata fatta da due dipendenti Aipo che facevano una ricognizione con il motoscafo.

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 16:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmeonline.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci