Pittarosso venduta per 300 milioni
accordo di Benetton con Lion Capital

PER APPROFONDIRE: Benetton, inglese, Pittarosso
Pittarosso venduta per 300 milioni  affare Benetton  con Lion Capital
MILANO - La "21 Investimenti" ha firmato l’accordo vincolante per la vendita del gruppo Pittarosso, azienda leader in Italia nel retail di calzature, a Lion Capital per 300 milioni di euro. Lion Capital è un investitore inglese specializzato nel segmento retail e beni di consumo, che ha investito circa 6 miliardi di euro in oltre 30 operazioni tra Europa e Nord America. 21 Investimenti mantiene una partecipazione in Pittarosso per affiancare il nuovo azionista di controllo e il management, guidato dall’amministratore Delegato Andrea Cipolloni, e proseguire nello sviluppo.



Solo tre anni fa, 21 Investimenti aveva acquisito la Pittarello scommettendo 100 milioni sulle sue potenzialità. In questi tre anni l’azienda padovana fondata dai fratelli Pittarello ha più che raddoppiato il fatturato raggiungendo i 240 milioni di euro stimati per il 2014, con 120 punti vendita rispetto ai 57 iniziali, e triplicato il margine operativo lordo a circa 30 milioni di euro. Nello stesso periodo i dipendenti sono più che raddoppiati passando da 630 a 1400, dato ancor più considerevole se confrontato con il difficile contesto di mercato in cui l’azienda ha operato, nel pieno degli anni della grande crisi. Un salto organizzativo e manageriale che ha fatto dela storica impresa veneta il leader indiscusso nel mercato di riferimento: nel triennio il gruppo ha investito oltre 50 milioni di Euro per l’apertura dei nuovi punti vendita.

«Sono orgoglioso dei risultati raggiunti da Pittarosso in questi anni con 21 Investimenti - commenta Alessandro Benetton, Founding Managing partner di 21 Partners - a dimostrazione che con passione e coraggio, uniti a competenza e determinazione, è possibile creare imprese leader anche in condizioni di mercato difficili; siamo felici di affiancare Lion Capital e il management per i prossimi anni di sviluppo di questa straordinaria impresa».

L’apertura di 63 punti vendita ha permesso al gruppo, che inizialmente vedeva il 90% del suo business generato tra Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna, di coprire l’intero territorio nazionale e di mettere un piede in nuovi mercati, quali la Slovenia, dove sono stati aperti 5 negozi, e la Francia dove ne sono stati aperti 3 con un piano di ulteriori 50 aperture nei prossimi 2 anni.



Il nuovo azionista di controllo Lion Capital prevede il rapido ulteriore sviluppo dell’azienda in Italia e all’estero, in particolare in Francia, e mira a superare gli 800 milioni di euro di giro d’affari nei prossimi 5 anni. «Negli ultini tre anni - spiega Javier Ferran, partner di Lion Capital - Pittarosso è emerso come leader nel mercato delle calzature in Italia. Andrea Cipolloni e il suo team hanno fatto un lavoro straordinario nel far crescere la rete di negozi rapidamente ed in modo sostenibile, e riteniamo che l’azienda abbia ancora ui ad avere un potenziale notevole sia in Italia che all’estero. Non vediamo l’ora di lavorare con Andrea e il resto del team, e di supportarli insieme a 21 Investimenti nel proseguire il percorso intrapreso. Pensiamo che Lion Capital sia un partner ideale per questo, grazie alla strategia di investimento focalizzata sul settore e all’esperienza maturata nei mercati retail europei».

Venerdì 5 Dicembre 2014, 21:35






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pittarosso venduta per 300 milioni
accordo di Benetton con Lion Capital
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2014-12-06 15:23:17
Benetton !!!!!! schei fà schei, evviva e Pittarello chissà cosa penserà. ciao
2014-12-06 10:07:49
naturalmente in questi passaggi soldi di tasse nisba. tanto non le pagavano neppure prima. hanno una tale marea di partecipazioni e compartecipazioni che il tutto poi sparisce in mille rivoli. ed il bello è che poi queste partecipazioni e compartecipazioni fanno capo ai soliti due o tre.