Soldi alle scuole per fare il presepe. Mozione approvata dalla Regione

Soldi alle scuole per fare il presepe  Mozione approvata dalla Regione

di Alda Vanzan

VENEZIA - La Regione Veneto è pronta a finanziare le scuole di ogni ordine e grado perché a Natale allestiscano il presepio. Quanti soldi saranno stanziati è ancora tutto da stabilire, di certo c'è che i presepi finanziati da Palazzi Balbi saranno quelli del Natale 2018: «Per quest'anno è troppo tardi perché l'assestamento 2017 è già chiuso - dice il vicepresidente della giunta e assessore al Bilancio, Gianluca Forcolin (Lega) - ma con l'esercizio 2018 potremo intervenire sia con i fondi dell'istruzione, sia con quelli della cultura».

L'IDEA
L'idea di finanziare i presepi nelle scuole è venuta ad Andrea Bassi, consigliere regionale che nel 2015 sosteneva il candidato governatore Flavio Tosi e che adesso, con Stefano Casali (altro ex tosiano) e Fabiano Barbisan (eletto in Lista Zaia) ha formato il gruppo Centro Destra Veneto. I tre hanno presentato una mozione che è stata approvata ieri a maggioranza dal consiglio regionale...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 29 Novembre 2017, 08:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Soldi alle scuole per fare il presepe. Mozione approvata dalla Regione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 65 commenti presenti
2017-11-30 09:07:03
Dateci le coordinate bancarie e tanti cristiani vi aiuteranno,sarebbe un onore.
2017-11-30 06:08:43
per mistolino. La sua analisi non è serena, ma inquinata da ideologia comunista. La storia delle crociate è stata manipolata dala massoneria non rispecchia la realta' dei fatti avvenuti. Si discosti dal sentire comune politically correct
2017-11-30 15:55:53
@bragadin. 1523: mai avuto contatti con comunisti, mai frequentato il politically correct, mai pensato che qualcuno come lei potesse sapere meglio di me cosa penso. Pensare per gli altri, incredibile, lo fa per lavoro?
2017-11-29 21:46:18
da agnostico dico: ma ben venga. per un motivo semplice, anche i non credenti sono cristiani di cultura. E chi lo rinnega oltre a non riconoscere una verità storica e di fatto, lascia spazio a chi, in nome di altro credo e altra cultura, sparge solo lacrime e sangue.
2017-11-30 17:07:31
Ah, ah, ah. Dubito perfino che conosca il significato di agnostico...