"Più libri più liberi" chiude con record, oltre 100mila presenze alla fiera con gli Editori Veneti

Lunedì 9 Dicembre 2019
1

Affluenza record per "Più libri più liberi". La fiera della piccola e media editoria organizzata dall'Associazione Italiana Editori (Aie) e ospitata per il terzo anno alla Nuvola di Roma, ha chiuso, ieri, la 18.ma edizione con oltre 100mila presenze. Numeri che, segnando una crescita rispetto alle 97mila presenze dello scorso anno, confermano il successo della manifestazione.

Quest'anno da segnalare la presenza della neonata associazione Editori Veneti  con un prorpio stand e un ricco programma di eventi.

Da Carlo Verdone ad Amii Stewart, fino a Francesco Totti, diversi gli ospiti Vip nella giornata di chiusura che ha visto un omaggio ad Andrea Camilleri. In totale, dal 4 all'8 dicembre, sono stati più di 1800 gli ospiti italiani e internazionali che hanno partecipato alla manifestazione diretta da Fabio Del Giudice, presieduta da Annamaria Malato e di cui cura il programma editoriale Silvia Barbagallo.

"Anche quest'anno Più libri più liberi si conferma un'iniziativa di successo per avvicinare alla lettura – ha commentato il ministro per i Beni e le attività culturali e per il Turismo, Dario Franceschini –. Così come avviene per altri settori è arrivato il momento per cui anche per il libro venga definito un intervento organico a sostegno dell'intera filiera: le librerie piccole e grandi, i distributori, gli autori, le giovani firme e gli editori. Il governo è al lavoro e penso che un simile provvedimento possa godere di un ampio consenso in parlamento".

Grande soddisfazione fra gli oltre 520 espositori distribuiti in oltre 3500 metri quadrati, con 93 espositori italiani impegnati in 635 incontri B2B e 35 delegati stranieri di 19 paesi. Adelphi, alla sua prima esperienza in fiera, ha registrato particolare interesse da parte dei visitatori per le novità. Tra gli incontri più seguiti, quelli con la giovane attivista russa Olga Misik, con la sindaca di Danzica Aleksandra Dulkiewicz, con lo scrittore Yasmina Khadra, con Romano Prodi, Yasmina Reza, Salvatore Scibona, Valeria Luiselli ed Eduard Limonov.

"La Regione Lazio ha voluto dare il suo contributo al successo di questa edizione, proponendo anche quest'anno il buono libro che ha avvicinato alla lettura 10mila bambini e ragazzi delle scuole del territorio o possessori della lazio youth card" ha ricordato il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti.

"Quest'anno abbiamo scelto un tema fondamentale per il nostro futuro, I confini dell'Europa e siamo felici di essere riusciti ad affrontarlo attraverso un'infinità di incontri che hanno raccolto visitatori da tutta italia" ha sottolineato Malato. Per Del Giudice "l'edizione della maggiore età ha giustamente coinciso con la più bella ed entusiasmante delle 18 sino ad oggi realizzate". "I ventuno incontri professionali si sono tradotti in proposte pratiche e operative per il comparto per rendere più efficiente la filiera" ha aggiunto il presidente del gruppo piccoli editori di Aie, Diego Guida.

Ultimo aggiornamento: 16:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA