Le spiagge del divertimento: parte la campagna per il rilancio del litorale veneto

Sabato 27 Giugno 2020
La spiaggia di Jesolo
VENEZIA - In questo momento di grande difficoltà per le aziende, che hanno subito un duro colpo a causa del coronavirus, la conferenza dei sindaci del Litorale Veneto ha ideato una campagna di comunicazione dal titolo «I mari della tranquillità. Le spiagge del divertimento». L'obiettivo è quello di rafforzare la reputazione del Litorale Veneto e delle sue località, inteso sia come sistema turistico omogeneo, sia come scenario in grado di offrire proposte differenziate e non concorrenziali in base alle caratteristiche di ogni singola località. Un tema centrale, che fa da sfondo a ogni proposta elaborata, resta comunque quello della sicurezza Anti-Covid 19, condizione sine qua non richiesta oggi dal potenziale turista per scegliere una località di vacanza.

LA RETE
La campagna si svilupperà nel mese di luglio coinvolgendo i principali media nazionali, suddivisi tra testate cartacee, periodici, televisioni e media digitali. «Grazie al grande lavoro di squadra che ha coinvolto tutti i colleghi sindaci del Litorale Veneto, i relativi consorzi di promozione turistica, la Regione del Veneto con il vicepresidente Gianluca Forcolin e l'assessore al Turismo Federico Caner, siamo riusciti a elaborare in pochi giorni un piano di uscite straordinario - commenta il presidente della conferenza dei sindaci del Litorale Veneto e sindaco di San Michele al Tagliamento e Bibione, Pasqualino Codognotto -. Con la volontà di raggiungere questo importante obiettivo collettivo, abbiamo anche rotto quel paradigma che vuole un'amministrazione pubblica lenta ad operare su progetti del genere. Siamo soddisfatti di quando abbiamo prodotto e confidiamo che raggiunga lo scopo prefissato».

L'ENTROTERRA
Il progetto ha potuto prendere avvio grazie al contributo della Regione Veneto e della Camera di Commercio di Venezia e Rovigo, inoltre, grazie anche al coinvolgimento delle Pro Loco con l'Unpli Veneto, verrà interessato l'entroterra con azioni di promozione mirata. «Si tratta di un progetto molto articolato nel complesso, che abbiamo ideato in collaborazione con l'assessore di Jesolo Flavia Pastò - aggiunge il sindaco di Cavallino-Treporti e vicepresidente della conferenza dei sindaci del Litorale Veneto, Roberta Nesto -, e che punta alla massima visibilità delle eccellenze turistiche del nostro litorale grazie a una divulgazione crossmediale. E' la prima volta che come Litorale Veneto siamo riusciti a dar vita a un progetto così completo e complesso di reputazione. In questo momento di grande difficoltà le aziende hanno bisogno di supporto e noi, come Amministratori, abbiamo fatto squadra per esserci, grazie anche ai consorzi e alla Regione Veneto». 
Ultimo aggiornamento: 11:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA