Vaccini in ritardo, l'attacco di Fedriga: «Siamo indietro, un danno per tutti i Paesi europei»

Martedì 26 Gennaio 2021
Il presidente del Fvg, Massimiliano Fedriga

TRIESTE - Sulla somministrazione dei vaccini «siamo decisamente indietro. Penso ci sia un serio problema dell'Unione europea. Quanto danno stiamo facendo a tutti i Paesi europei essendo indietro con i vaccini?». Lo ha detto il presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, intervenendo a 'Dentro i Fattì su Tgcom24. «Israele vaccinerà in pochi mesi tutta la popolazione - ha constatato Fedriga - quanto danno ci sarà in termini di Pil, oltre che di rischio di salute», se si uscirà tardi dalla pandemia? «La potenza economica dell'Ue e la sua capacità di acquisto avrebbero dovuto far dire 'quanto costano i vaccini? allora io te li pago di più ma li voglio prima degli altrì. Invece - ha concluso - avremo una Ue che avrà i vaccini dopo gli altri»

Ultimo aggiornamento: 18:39 © RIPRODUZIONE RISERVATA