Spacciavano droga a scuola: chiesto il rinvio a giudizio per 2 minori

Spacciavano droga a scuola: chiesto il rinvio a giudizio per 2 minori

di Paola Treppo

PORDENONE e ROVEREDO IN PIANO - Droga spacciata a scuola e nei luoghi di aggregazione dei ragazzi: per due minorenni è stato chiesto il rinvio a giudizio. L'operazione è dei carabinieri del Norm della Compagnia di Sacile, comandata dal maggiore Michele Grigoletto, e ha preso avvio un anno fa, nel dicembre 2016, per concludersi in questi giorni, coordinata del pm Leonardo Tamburini dalla Procura dei Minori di Trieste. 

Tutto comincia con un controllo del Radiomobile a Roveredo in Piano quando uno studente di 15 anni viene trovato in possesso di 6 grammi di marijuana. Scattano gli accertamento sulla provenienza della sostanza stupefacente. 

Emerge che la "maria" che aveva con sé il ragazzo 15enne era solo una dose, una delle tante cessioni fatte da uno spacciatore più grande, di 17 anni. Quest'ultimo era seguito dal centro di recupero per tossicodipendenti di Udine. Insieme ad altri giovani, il 17enne spacciava droga negli ambienti scolastici e nei luoghi di ritrovo dei ragazzi.

L'indagine ha portato a eseguire delle perquisizioni domiciliari, nell'estate scorsa. I carabinieri hanno rinvenuto 60 grammi di marijuana e diversi telefonini. L'analisi dei cellulari ha portato ad accertare il coinvolgimento dei giovani nell'attività di spaccio. Per due dei cinque minori individuati nell'indagine, di età compresa tra i 15 e i 17 anni, residenti tra Roveredo e Pordenone, è stato chiesto il rinvio a giudizio.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 29 Dicembre 2017, 21:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Spacciavano droga a scuola: chiesto il rinvio a giudizio per 2 minori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti