Mercoledì 20 Novembre 2019, 20:22

Piazza Motta, la Polese si ritira
A gennaio partiranno i lavori

PER APPROFONDIRE: lavori, motta, piazza, polese, pordenone
Il progetto di piazza della Motta

di Marco Agrusti

PORDENONE La Polese Spa in concordato di Sacile non presenterà ricorso contro la decisione del Comune di Pordenone di ridiscutere l’assegnazione del cantiere che porterà alla riqualificazione di piazza della Motta, cioè uno dei più importanti della città. La motivazione alla base della decisione aziendale è la più semplice: troppo lunghi i tempi burocratici da affrontare al Tar del Friuli Venezia Giulia e incerto il verdetto. «Abbiamo confidato in un ripensamento da parte del Comune - è la nota dell’azienda -, che tuttavia non vi è stato. Convinti dell’errata interpretazione delle norme da parte dell’Ente, non intendiamo però ostacolare un’opera importante, preferendo concentrarci sulle altre attività in corso. La Polese ha presentato la migliore offerta, ma per ragioni riconduibili alla mancanza di chiarezza del legislatore è stata esclusa. Risultato: il cantiere si “libera”, ma non potrà comunque partire prima di gennaio, cioè dopo che saranno trascorsi i canonici 60 giorni dalla decisione del Comune di annullare l’iniziale assegnazione dei lavori. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Piazza Motta, la Polese si ritira
A gennaio partiranno i lavori
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti