Giovane pordenonese a Londra
aggredito con il machete

PER APPROFONDIRE: aggredito, londra, machete, pordenone
Una immagine della polizia a  Londra

di Marco Agrusti

-  Aggredito sulla strada di casa e minacciato con un machete di 40 centimetri, rapinato di due cellulari e del portafoglio senza poter minimamente reagire, sotto shock e spaventato. Ma fortunatamente salvo, nonostante l’enorme spavento. Brutta avventura, venerdì sera, per Antonio Petris, un 32enne casarsese residente a Londra per motivi di lavoro.

La brutale aggressione è avvenuta attorno alle 21 nel quartiere di Archway, nella zona nord della capitale inglese, lungo una strada poco illuminata ma apparentemente tranquilla. Il casarsese di mestiere fa il fonico e si trova nella capitale inglese da qualche mese. Venerdì sera stava rientrando a casa da uno studio con cui collabora. Stava percorrendo una strada laterale rispetto alla principale che conduce alla stazione della metropolitana di Archway quando è stato aggredito da due persone.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 25 Febbraio 2018, 07:00






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Giovane pordenonese a Londra
aggredito con il machete
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 26 commenti presenti
2018-02-26 14:35:51
leggendo i vari commenti si capisce quanta ignoranza ci sia in Italia
2018-02-26 13:09:49
karniet il serbo-croato emigrato nel Veneto "non voglio essere un saputello" infatti come informazione non sai niente
2018-02-26 08:55:40
Londistan del neo sindaco che vieta di mettersi la cravatta perché non islamica è estremamente pericolosa, soprattutto per chi professa credi diversi da quelli del sindaco
2018-02-25 19:04:22
La città più brutta d'Europa. O hai tanti ma tanti schei o vivi male. Ci vivevo nel 2001 ed eto intervenuto per difendere un barbone importunato da due mocciosi: mi volevano tener testa, quasi quasi, e dire che sono grande e ben piazzato. Forse si fanno di qualcosa
2018-02-25 17:46:04
Brexit é stato votato da una maggioranza risicata di inglesi, formata prevalentemente da persone con basso livello culturale, over 60 o con forti pregiudizi razziali. Che nulla comprendono di economia e che si sono già pentiti per la scelta fatta. Altra cosa sono i biechi giochetti politici compiuti dai Conservatori. Ma anche in questo caso l'economia c'entra poco. Valgono di più le considerazioni politiche. Per inciso: Napoli ha circa 3 milioni di abitanti. Londra più di 8.