Friuli Venezia Giulia, ripartono le partite Iva. Aperture soprattutto a Udine e Pordenone

Secondo lo studio dell'Ires basato sui dati del Mef la crescita nel 2023 è stata del 3,3 per cento

Sabato 17 Febbraio 2024 di Redazione web
Partite iva

TRIESTE - Nel 2023 in Friuli Venezia Giulia sono state aperte 8.329 nuove partite Iva, 269 in più rispetto all'anno precedente (+3,3%); si tratta del terzo incremento più accentuati tra le regioni dopo Valle d'Aosta +6,2% e Lombardia +5,3%; la variazione complessiva nazionale è invece negativa (-1,9%). Lo rende noto il ricercatore dell'Ires Fvg Alessandro Russo che ha rielaborati dati del ministero dell'Economia e delle Finanze. A livello territoriale solo le ex province di Udine e Pordenone hanno evidenziato aumenti (rispettivamente +4,8% e +6%); l'area giuliana e quella isontina registrano delle, seppur minime, flessioni (-0,2% e -1,1%). In base ai dati illustrati si può desumere che, dopo due anni eccezionali, il 2020 condizionato dalla pandemia e il 2021 dalla anomala dinamica della provincia di Gorizia (+286%, dovuto esclusivamente al settore del commercio online), il numero di nuove aperture in regione si sia nuovamente assestato su livelli più in linea con quelli del precedente triennio 2017-2019. 

Ultimo aggiornamento: 18 Febbraio, 10:03 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche
caricamento

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci