Giovedì 16 Maggio 2019, 12:53

Capannone a fuoco, una bravata o tentativo di uccidere i gatti

PER APPROFONDIRE: ex amman, incendio, piromane, pordenone
Capannone a fuoco, una bravata  o tentativo di uccidere i gatti

di Alberto Comisso

PORDENONE - Trecento metri quadrati (circa) di copertura dell'edificio confinante con l'ex area dell'Amman sono andati completamente distrutti dal violento rogo che si è scatenato martedì pomeriggio, poco dopo le 18, in via Canaletto nel quartiere di Borgomeduna. I vigili del fuoco del Comando provinciale di Pordenone, intervenuti con cinque mezzi per spegnere le fiamme, sono riusciti a domare il rogo attorno alle 20.30. Successivamente sono state avviate le operazioni per la messa in sicurezza della struttura (confinante con l'ex cotonificio) di proprietà della Fri-El Hydro, società altoatesina tra le pioniere delle energie rinnovabili in Italia, che si sono concluse in tarda serata. In quella parte di immobile andata a fuoco c'è una centrale idroelettrica che, fortunatamente, non è stata interessata dall'incendio. Le indagini sono in corso. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Capannone a fuoco, una bravata o tentativo di uccidere i gatti
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti