Vigonza. Le bambine festeggiano il compleanno in patronato, le mamme vengono derubate

Venerdì 12 Aprile 2024 di Lorena Levorato
Il patronato di Peraga di Vigonza, teatro del furto

VIGONZA (PADOVA) - Ladri alla festa di compleanno in patronato. Rovistate le borse di alcune mamme e rubate alcune decine di euro. Doveva essere un giorno di festa per tre bambine che frequentano la scuola primaria San Bonaventura di Peraga i cui genitori, di comune accordo, avevano pensato di fare un’unica grande festa per le loro figlie prenotando la sala del patronato.

Un compleanno condiviso che però, poi, ha avuto un epilogo amaro.

I FATTI

È accaduto lo scorso 9 aprile, martedì pomeriggio, all’interno del patronato parrocchiale di Peraga. «Non ci siamo accorti di nulla – racconta D.C., un papà invitato – Era una festa di compleanno e solo quando è finita, nel momento in cui le mamme sono andate a riprendere le proprie borse, hanno notato che dal portafoglio mancavano i soldi. Una di loro, per prima, si è accorta che i suoi effetti personali, tra cui il portafoglio e le carte di credito, erano sparpagliati sopra al tavolo. È stato così che abbiamo realizzato che degli estranei, molto astuti e praticamente sotto ai nostri occhi, si erano introdotti all’interno del patronato e, approfittando della confusione e della presenza di molte persone, hanno agito indisturbati».

Al party di compleanno c’erano una trentina di bambini e circa venti adulti, tra mamme e papà. Al momento del furto, alcuni invitati si trovavano all’esterno vicino al campo da basket. «Secondo quanto mi è stato riferito da chi ha visto la scena, queste persone, che dovrebbero essere tre ragazzini ma non abbiamo conferma assoluta, sono entrate dalla porta d'ingresso principale, dal lato del campanile, dicendo che dovevano portare qualcosa nella sala superiore ed andare in bagno. Dopo tutto si era all’interno del patronato e non si può vietare alla gente di entrare e, altra cosa, nessuno pensa che si tratti di malintenzionati. Alla fine della festa abbiamo scoperto che due borse erano state rovistate, prelevando solo banconote, mentre i soldi in moneta così come i bancomat e le carte di credito le hanno lasciate dov'erano. Solo il contenuto di una borsa, probabilmente perché disturbati, è stato gettato sopra il tavolo. Dispiace e fa molta tristezza che in un luogo come il patronato e in occasione di un compleanno di tre bambine, siano entrati a rubare. L'accaduto è stato postato in molti gruppi Facebook di Vigonza e in varie chat Whatsapp di gruppo, per invitare a non lasciare mai le borse in vista ed incustodite, anche in occasioni spensierate, come può essere, appunto, un compleanno di bambini».

L’AMAREZZA

Saputo di quanto accaduto, anche don Alessandro Spiezia, parroco di Peraga e Vigonza, ha manifestato il proprio dispiacere per il furto. «Sono amareggiato perché era un’occasione di festa nel nostro patronato e qualcuno l’ha rovinata – dice il sacerdote - Sono certo che non si tratti di persone bisognose perché queste si rivolgono alla parrocchia o alla nostra Caritas, ma di malviventi che approfittano di momenti di gioia e della distrazione delle persone per rubare pochi spiccioli».

Ultimo aggiornamento: 13 Aprile, 11:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA
Potrebbe interessarti anche

PIEMME

CONCESSIONARIA DI PUBBLICITÁ

www.piemmemedia.it
Per la pubblicità su questo sito, contattaci