Monito di don Marco «Troppi aborti nell'Asl 15, basta! Bisogna fare figli»

Monito di don Marco «Troppi aborti nell'Asl 15, basta! Bisogna fare figli»
CAMPOSAMPIERO - «Oggi fare un figlio è diventata una delle prime cause di povertà. Se non ci si sveglia, meno bambini oggi vuol dire il crollo del sistema pensionistico e il collasso del sistema sanitario domani. Basta aborti, dobbiamo fare qualcosa!». Il parroco di Rustega di Camposampiero don Marco Scattolon non è nuovo al tema delle interruzioni di gravidanza nelle sue graffianti cartoline settimanali che scrive nel bollettino parrocchiale. Il suo appello alla vita di domenica scorsa è suffragato dai numeri ufficiali forniti dalla direzione dell'Asl 15.

«Per molte persone avere dei figli è un problema non una risorsa. Non c'è il diritto dell'aborto, non c'è il diritto a uccidere innocenti. Ma dove stiamo andando di questo passo? Chi trova aiuto nella fede è più aperto alla vita. Personalmente», dice ancora don Bruno, «conosco coppie che non desideravano il figlio, sono state aiutate, e ora sono contente e orgogliose della scelta adottata». Amara anche la constatazione di don Marco Scattolon sulla prevenzione. «Ogni qual volta che passo davanti alla culla per la vita vicino all'ospedale di Camposampiero e constato che dal 2010 non è mai stata usata, mi piange il cuore perché dentro i nostri ospedali di aborti se ne fanno anche troppi», dice il prete della frazione di Rustega. «Bisogna assolutamente promuovere la cultura della vita».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 6 Dicembre 2016, 16:23






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Monito di don Marco «Troppi aborti nell'Asl 15, basta! Bisogna fare figli»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 43 commenti presenti
2016-12-08 09:05:50
#Paolo da Casalecchio : Oggi,cosi' come tutti gli altri giorni ,sono di turno . Comincio alle 10 e finisco alle 20 . Togliendo 6 o 7 ore di sonno,il restante delle ore lo impiego a fare la mamma di 4 figli poco piu' che adolescenti . E questo capita tutti i giorni ,feste o non feste . Io non credo proprio che lei si sobbarchi tutto l'impegno che ci metto io . Anzi,ne sono sicura .
2016-12-07 19:15:07
Per Mao65. Non capisco il senso del suo discorso.
2016-12-07 17:41:39
Binariciuto 2016-12-07 12:35:14 - ingenuita' pastorale. E' selezione biologica. Chi fa difficolta' a sopravvivere cerchera' di riprodursi di piu' e piu' velocemente (come le rane o le zanzare). Chi non ha difficolta' ha la sicurezza della sopravvivenza della specie e quindi...
2016-12-07 16:31:29
Ai radical chic pro UAAR: domani (8 dicembre) andate a lavorare, o ringraziate Santa Romana Chiesa? SIATE COERENTI! e meno aria alla glottide!
2016-12-07 12:35:14
La indifferenza di questo governo e di quelli che lo hanno preceduto nei confronti della famiglia e della denatalità è esecrabile. Se mettiamo da parte l'autocommiserazione, i pregiudizi e gli stereotipi, possiamo scoprire la verità. Osservando l'indice di natalità in tutto il mondo ci si accorge che esso è strettamente correlato all'inverso del benessere. Infatti il benessere spinge al materialismo, aumenta l'egoismo ed allontana dalla spiritualità. Fintanto che non diamo una lettura coretta al fenomeno nulla cambierà.