Manifesti della Lega lordati con scritte offensive e minacciose: la "firma" è una "A"

Sabato 2 Ottobre 2021
I manifesti di Pierobon scarabocchiati
1

CITTADELLA - Ignoti hanno lordato i manifesti della Lega a Cittadella, lasciandovi scritte offensive con lo spray e anche delle minacce, con la frase "Nervi tesi leghisti appesi". A fianco quella che sembra una "firma", la A degli anarchici.

«La Lega non si lascia intimorire. I soliti professionisti della ‘democrazia a senso unico’ hanno vomitato scritte indegne di una nazione civile sui manifesti elettorali della Lega a Cittadella - dice il deputato Massimo Bitonci, che a Cittadella fece il suo primo mandato di sindaco -. "Nervi tesi legisti appesi" è il messaggio lasciato dagli Anarchici, sigla forse usata come brand senza sapere neanche di cosa si tratti. Sono stati già condannati e cancellati dalla storia, chi ha paura del cambiamento e della democrazia prova sempre a intimorire la Lega. Poveri illusi, l’ottimo sindaco Luca Pierobon vincerà nonostante le intimidazioni!». 
 

Ultimo aggiornamento: 3 Ottobre, 12:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA