Coronavirus, rinviato in extremis il concorso dei medici a Padova

Mercoledì 26 Febbraio 2020
Medici a Padova
PADOVA - L'Azienda Zero, struttura della Regione Veneto che coordina le Usl del territorio, ha annullato in extremis la prova di un concorso per dirigente medico di Medicina interna che era previsto questa mattina alle ore 9.00 in un cinema di Padova. Il concorso metteva in palio 38 posti e aveva ricevuto 203 candidature, ma nelle scorse ore 40 specialisti in Medicina interna avevano scritto una lettera al ministro Roberto Speranza e al governatore Luca Zaia chiedendo di rimandarlo, per due motivi: da un lato perché la prova avrebbe radunato centinaia di operatori sanitari esposti a potenziali casi di Coronavirus in un ambiente chiuso, dall'altro perché ci sono «colleghi che si trovano in queste ore in quarantena» per aver curato persone infette e che quindi «sarebbero impossibilitati a partecipare». Molti candidati, tra cui alcuni provenienti da fuori regione, si sono presentati lo stesso a Padova, ma alle ore 8.00 il sito dell'Azienda Zero ha pubblicato un avviso per dire che «in seguito a ultime indicazioni» i concorsi in programma «sono rinviati di circa 20 giorni», evidentemente per venire incontro proprio a chi sta affrontando la quarantena. I candidati che ormai avevano raggiunto il cinema hanno trovato lo stesso avviso sul portone, e non hanno potuto far altro che tornare a casa. Ultimo aggiornamento: 27 Febbraio, 15:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA