«Mio figlio è in regola con i vaccini»
Ma non era vero, 17 no-vax nei guai

PER APPROFONDIRE: belluno, nas, no vax, paolo luca, vaccini
«Mio figlio è in regola con i vaccini»  Ma non era vero, 17 no-vax nei guai
BELLUNO - Avevano autocertificato che il figlio era in regola con i vaccini, ma non era vero e per 17 genitori si spalancano le porte del Tribunale. Sono arrivati ieri infatti sul tavolo del procuratore di Belluno, Paolo Luca, i primi risultati dell’inchiesta che sta passando al setaccio tutte le autocertificazioni sull’obbligo vaccinale dei figli, presentate nelle scuole bellunesi. Nel modulo (indispensabile per l’iscrizione all’anno scolastico 2018-2019) i genitori affermano che i vaccini ai propri figli sono stati fatti o si faranno. Ebbene solo nel istituto comprensivo di Trichiana per scuole elementari e d’infanzia (comprende i plessi di Trichiana, Sant’Antonio di Tortal e Limana circa 700 bambini) sono già 17 i casi finiti sotto inchiesta. I genitori che hanno firmato gli atti (a volte uno solo altre volte sia mamma che papà) finiranno nei 17 fascicoli che ora la Procura aprirà per falso ideologico commesso da privato in atto pubblico (violazione prevista dall’articolo 483 del codice penale). 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 11 Marzo 2019, 19:11






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
«Mio figlio è in regola con i vaccini»
Ma non era vero, 17 no-vax nei guai
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2019-09-11 07:18:18
Attenzione pero'. NON tutti gli autocertificatori sono in mala fede. Le anagrafi vaccinali solo da poco sono in fase di integrazione. Nel Lazio fino allo scorso anno se cambiavi ASL di rersidenza risultavi NON vaccinato, ovvero dovevi provvedere a recarti in un centro vaccinale con il vecchio certificato per far trascrivere i dati nel nuovo archivio. Idem per chi ha fatto vaccinazioni all'estero, in altre regioni o dal pediatra privato. Molti, ingenuamente, non avendo un certificato aggiornato hanno dichiarato in buona fede di essere in regola (e lo erano) per poi risultare inadempienti. Ma una volta finiti nel vortice della "giustizia" italica ...
2019-03-12 11:44:23
Bene,speriamo siano giudicati e sanzionati di dovere facendo cosi mettono ha rischio altri bambini,roba da matti dovrebbero essere anche indagati per tentato omicidio. La legge e`uguale x tutti sta scritto
2019-03-12 11:19:05
i furbetti che spiegavano sui social come "fregare" la scuola facendo dichiarazioni false stanno arrivando alla resa dei conti … se sei coerente tuo figlio non lo vaccini e lo tieni a casa altrimenti sei una marionetta .…
2019-03-12 08:02:20
Spero paghino caro le loro volute falsita e e messe a rischio degli altri bimbi. I genitori dei loro compagni dovrebbero chiedere i danni e togliere il saluto a questa gente che non ha uil coraggio delle proprie azioni e che mente. Capisco, anche se non condivido, che uno non voglia vaccinare i propri figli ma te ne assumi la responsabilita in primis con tuo figlio e poi con gli altri bimbi. Questo e essere uomo.
2019-03-12 16:57:00
Ma quale rischio. Se gli altri sono vaccinati che rischio corrono? Mica sei no-vax che credi che i vaccini non funzionano, no? Si si si, la storia dei bambini immunodepressi... va bene, ok...