Lunedì 15 Luglio 2019, 23:13

Seicento scout al lavoro nei boschi colpiti da Vaia

PER APPROFONDIRE: agesci, boschi, scout, vaia
La presentazione del progetto

di Raffaella Gabrieli

 Seicento Scout coinvolti, venti cantieri allestiti, dieci località interessate, cinque settimane di lavoro. Questi i numeri del progetto “Sentieri per domani” che l’Agesci Veneto metterà in campo tra il 20 luglio e il 24 agosto per aiutare il territorio, con piccoli lavori di manutenzione, a rialzarsi dopo il drammatico passaggio di Vaia. In collaborazione con il Cai Veneto, le “camicie azzurre” invaderanno Pieve di Cadore, Lorenzago, Vigo, Cibiana ma anche Chies d’Alpago e il Nevegal. Senza dimenticare l’Agordino con Rivamonte. Essi saranno inoltre in tre località del Vicentino: Posina, Asiago e Monte Grappa. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Seicento scout al lavoro nei boschi colpiti da Vaia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti