Venerdì 11 Ottobre 2019, 22:18

Intrappolate nelle sabbie mobili: tre ragazze salvate dal fango

La spiaggia con le

di Lauredana Marsiglia

Tre ragazze di Belluno, due diciottenni e una terza che lo diventerà a giorni, sono state salvate ieri pomeriggio dai vigili del fuoco di Belluno. Avevano deciso di lasciare il sentiero che corre tra la spiaggia di Farra e Poiatte sul Lago di Santa Croce per raggiungere una barca in secca a circa 50 metri alla riva, quando, dopo una ventina di metri, sono sprofondate nel fango. Impossibilitate a muoversi e immerse fino a metà coscia, hanno chiamato i vigili del fuoco con il telefonino. Cercare di liberarsi da soli, quando si è bloccati dalla cosiddette sabbie mobile, peggiora solo la situazione, ma è anche vero che non si sprofonda mai del tutto. 
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Intrappolate nelle sabbie mobili: tre ragazze salvate dal fango
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 32 commenti presenti
2019-10-13 11:14:06
Una volta , in moto da trial , ci siamo avventurati in brenta a fare un giro , sembrava terra secca con le crepe , invece ci siamo sprofondati fino quasi al bacino... , che avventura ..
2019-10-12 17:59:05
...mettersi orizzontali sul dorso e nuotare....and good luck.....
2019-10-12 16:12:20
Led sabbie mobili come i fumetti di Tex Willer e Kit Carson.
2019-10-12 15:34:51
Senza ombra di misoginia.....ma mi vengono in mente le "padrone dell'aia "....ci vuole un pò più di ...buonsenso...
2019-10-12 14:15:51
Che bel divertimento, il pantanal